In Evidenza

Dramma del lavoro in Calabria, le proposte di #lacalabriacherema

COPANELLO DI STALETTI (CZ) – Venerdì 8 agosto #lacalabriacherema lancerà alcune idee utili ad affrontare la difficilissima situazione economica e sociale in cui versa la Calabria. In merito a decina di migliaia di giovani calabresi senza lavoro o che affrontano la loro quotidianità con occupazioni instabili, precarie, sottopagate, spesso con un insopportabile aggravio di problemi sulle famiglie, a questi gravissimi disagi se ne aggiunge un altro: si è costretti a risiedere fuori regione. Daniele Rossi, promotore del movimento #lacalabriacherema è drastico nel commentare l’argomento lavoro: “E’ il problema dei problemi, e dobbiamo affrontarlo con il necessario impegno, peraltro nella consapevolezza che occorrerà un’azione politica potente e autorevole nei confronti del Governo centrale e dell’Unione Europea. Le nostre proposte mirano a creare un vero e proprio scossone rispetto all’urgenza che abbiamo di creare nuova occupazione”. “Le decine di migliaia di disoccupati di oggi – spiega Rossi – saranno altrettanti soggetti deboli tra vent’anni, quando faremo i conti con la mancanza endemica di adeguate coperture previdenziali. La tragedia di oggi, quindi, diventerà presto una catastrofe insostenibile. Di fronte a questa situazione, e lo dico senza voler polemizzare con nessuno, mi pare che il confronto politico attuale sia davvero insufficiente e lontano mille miglia dall’approccio energico che invece necessita”.
Il lavoro, pertanto, sarà al centro delle proposte programmatiche che verranno lanciate venerdì 8 agosto da Copanello, mentre proseguono, attraverso i social media, le adesioni all’iniziativa. Un appuntamento aperto al contributo di tutti, politici compresi, senza preclusioni di sorta. “La novità di #lacalabriacherema – spiega Daniele Rossi – è che nasce per e non contro. Noi non vogliamo distruggere, ma costruire. Vogliamo accendere fari sulle principali emergenze e indicare terapie, talora anche molto forti. Siamo disposti a dialogare con chiunque abbia voglia di farlo, per il bene della Calabria, terra che ha il diritto di rinascere e di veder rispettati i propri fondamentali diritti”.
Nei prossimi giorni verranno resi noti ulteriori dettagli della manifestazione pubblica che si terrà l’8 agosto, all’insegna della #calabriacherema. L’evoluzione del dibattito sull’hashtag può essere seguito anche sul sito internet: www.lacalabriacherema.it

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com