Società&Partecipazione

Sibarys: ecoturismo e sviluppo saranno gli argomenti discussi a Cassano

CASSANO ALLO IONIO (CS) – Il Comune di Cassano Allo Ionio capofila con altri 16 comuni dell’Alto Jonio Cosentino e del Parco Nazionale del Pollino, lancia il progetto ECOTURISMO di SYBARIS TERRA D’INCANTO Mare, Cultura e Natura. Rivolto alle imprese operanti nel settore del turismo che incentiva alla sostenibilità ambientale attraverso la certificazione dell’Ecolabel Europeo ed al marketing territoriale integrato. Sarà presentato oggi 8 settembre 2015, a Cassano Allo Ionio presso l’Agriturismo Colle degli Ulivi a partire dalle 18.30 il progetto che punta a fare del comprensorio dei comuni del PISL SYBARIS TERRA D’INCANTO : Albidona, Alessandria del Carretto, Amendolara, Canna, Castroregio, Cerchiara di Calabria, Francavilla Marittima, Montegiordano, Nocara, Oriolo, Plataci, Rocca Imperiale, Roseto Capo Spulico, San Lorenzo Bellizzi, Trebisacce e Villapiana, il primo Network di Ecoturismo della Calabria.ecoturismo

SYBARIS, “terra d’incanto” nasce con l’obiettivo di essere un “sigillo di qualità” territoriale in grado di monitorare, innovare, aggregare, promuovere il territorio come distretto di eccellenza turistica e produttiva. – Archeologia e Storia; Terme e Benessere; Sport e Divertimento; Enogastronomia. SYBARIS “terra d’incanto” è un brand di Marketing territoriale del COMUNE DI CASSANO ALLO IONIO IN PROVINCIA DI COSENZA.

Area di progetto:

L’ambito territoriale del PISL “Sybaris Terra d’Incanto: Mare, Cultura e Natura” si estende su una superficie di 887,9 kmq nella parte Nord-orientale della Provincia di Cosenza. È composto da 17 Comuni di cui 8 sono litoranei, ovvero parte del territorio tocca il mare (Albidona, Amendolara, Cassano All’Ionio, Montegiordano, Rocca Imperiale, Roseto Capo Spulico, Trebisacce, Villapiana), appartenenti all’Area del Golfo di Corigliano che interessano il 53% circa della superficie complessiva e assorbendo i quattro quinti della popolazione; mentre i restanti comuni sono non litoranei. Appartengono all’Area del Parco Nazionale del Pollino, ovvero l’area montana (Alessandria del Carretto, Cerchiara di Calabria, San Lorenzo Bellizzi e Plataci). Completano il distretto i comuni di Canna, Castroregio, Nocara, Oriolo.

Area Parco del Pollino: Area dell’entroterra caratterizzata da elevate potenzialità di attrazione turistica con elevate potenzialità di successo nel mercato internazionale nel segmento naturalistico, con priorità di posizionamento sulle attività sportive e con presenza di rilevanti tracciati ferroviari dismessi. L’area è caratterizzata dal prodotto NATURA (Itinerari scoperta, ecoturismo, sport). La posizione a ridosso del Parco Nazionale del Pollino, ha reso possibile l’aggregazione di Comuni come Cerchiara di Calabria e San Lorenzo Bellizzi, e di ulteriori cinque Comuni situati nell’entroterra, a nord del Parco stesso. L’area in questione si caratterizza per una spiccata valenza naturalistico-paesaggistica dovuta appunto alla presenza del Parco, e determina un posizionamento competitivo dell’area su quei segmenti della domanda turistica riconducibili alla fruizione di contesti naturalistici di pregio. Il territorio, che offre anche un ampio e diversificato complesso di elementi di attrazione storico-culturale ed antropologico che qualificano ed integrano l’offerta complessiva del sistema territoriale, soffre però di una carenza di servizi e infrastrutture turistiche in grado di reggere la competizione con altre destinazioni omologhi presenti su scala locale e nazionale.

Area Golfo di Corigliano: Area costiera ad elevata capacità di attrazione nel segmento balneare , con potenzialità di livello intermedio di successo nel mercato internazionale nel segmento balneare ed è caratterizzata da due elementi fondamentali: le risorse naturali costituite dalle splendide coste, lungo le quali sono presenti diverse strutture ricettive multifunzionali, e il patrimonio culturale rappresentato dal Parco Archeologico di Sibari. L’area offre inoltre turismo culturale legato al comparto agrituristico-enogastronomico, in quanto in alcune località dell’entroterra si concentrano numerose produzioni agroalimentari tipiche.

L’area Sybaris Terra d’Incanto, quindi risulta di forte attrazione sia per i fruitori del tradizionale prodotto balneare quanto per gli appassionati del segmento natura, grazie anche alla discreta connessione infrastrutturale che consente la mobilità tra le aree e la nascita di un favorevole binomio mare-monti. Questa duplice natura dell’area turistica dell’Alto Ionio pone in evidenza la possibilità di porre in essere una maggiore e più efficace integrazione tra la zona costiera e le località dell’entroterra, sviluppando iniziative destinate alla destagionalizzazione dei flussi turistici e alla valorizzazione dei territori di sviluppo turistico attraverso un processo di coesione territoriale. Le aziende e comuni aventi diritto grazie al POR CALABRIA 2007/2013, possono partecipare tutte le aziende turistiche ricettive, indipendentemente dal fatturato, dei settori: b&b, agriturismi (con pernottamento, hotel, villaggi e resort, camping. I comuni aderenti al progetto sono: : Albidona, Alessandria del Carretto, Amendolara, Canna, Cassano All’Ionio, Castroregio, Cerchiara di Calabria, Francavilla Marittima, Montegiordano, Nocara, Oriolo, Plataci, Rocca Imperiale, Roseto Capo Spulico, San Lorenzo Bellizzi, Trebisacce e Villapiana.

L’Ecolabel Europeo per le strutture ricettive turistiche, agevolazioni, interventi a favore del settore e le opportunità del mercato del turismo sostenibile, tra i più fiorenti del momento.

Un’occasione per destagionalizzare i flussi e un’opportunità immediatamente capitalizzabile dalle imprese e dal territorio.

I turisti di oggi sono sempre più attenti alla qualità delle destinazioni e alle strutture ricettive. Qualità intesa come buon cibo, rispetto per l’ambiente e servizi di primo livello. L’autorevole garanzia del Certificato Ecolabel Europeo comporta vantaggi competitivi per strutture oltre ai connessi rilevanti risparmi nei costi di gestione. Regalarsi una maggiore visibilità è una scelta strategica per le imprese turistiche del PISL SYBARIS Terra d’Incanto.

Scegliendo il marchio Ecolabel UE, il consumatore sceglie una fonte di informazione attendibile e valida in tutta Europa. Un iniziativa importante perchè ti porta in un viaggio all’insegna dell’ ecoturismo e il benessere, tra natura e turismo enogastronomico. Ecoturismo è la parola chiave per la tua vacanza verde nella SIBARYTIDE e in Calabria. Viaggiare tutelando l’ambiente e rispettando le culture locali tradizionali, questo ed altro ancora vuol dire Ecoturismo per un turismo ecologico, sostenibile, equo e solidale.Trekkiing, escursioni in bicicletta,trattamenti benessere ,degustazione di vini e prodotti tipici,sapori genuini, antiche tradizioni e di un ambiente incontaminato, sono alcune delle attività che contraddistinguono una vacanza all’insegna dell’ecoturismo.

 

ANNA MARIA SCHIFINO

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com