Calcio

8@30 post gara / Cosenza – Lecce: la voce dei protagonisti

COSENZA – Dopo la partita sono scesi in sala stampa i protagonisti del match.

L’allenatore del Lecce, Piero Braglia: “Non era mai successo, da quando sono a Lecce, di commettere degli errori così gravi. Il Cosenza ha fatto una buona partita sfruttando il contropiede che è la sua arma migliore. I ragazzi hanno dimostrato di saper giocare a calcio e di reagire nei momenti critici. Dobbiamo fare il nostro campionato non pensando agli altri e nemmeno alla classifica”.

Responsabile Area Tecnica Stefano Trinchera: “La partita di oggi avrebbero potuto vincerla entrambe le formazioni. Per fortuna siamo riusciti a vincerla: abbiamo un grande allenatore ed un grande gruppo che ha lottato fino alla fine. Siamo molto solidi: oggi purtroppo qualcosa non è andato per il verso giusto sotto questo punto di vista”.

Il calciatore del Lecce, Stefano Salvi: “Sapevamo di affrontare una formazione imbattuta in casa. La vittoria vale il doppio: aver reagito in un momento come questo è fondamentale. Il Cosenza ha buone individualità nel reparto avanzato: credo che i rossoblù abbiano un’identità di gioco ben definita”.

Juan Surraco: “Abbiamo giocato da squadra unita e compatta verso un solo obiettivo. Nelle ultime partite non ho reso per come avrei potuto: sono contento del goal di oggi. Il mister ci aveva spiegato che il Cosenza aveva nel contropiede la sua arma migliore. Credevamo nella vittoria e alla fine siamo riusciti a portare a casa 3 punti pesantissimi. Per fortuna ho dei compagni che mi supportano nei momenti più difficili”.

La parola è poi passata al mister del Cosenza, Giorgio Roselli: “In ogni partita, da qui alla fine, bisognerà dare il massimo: oggi è stato proprio così. Abbiamo commesso due errori che, con squadre come il Lecce, si pagano a caro prezzo. La tifoseria è sempre stata vicina alla squadra e la ringrazio per l’affetto. Il Lecce ha dimostrato di essere una formazione molto forte, ha provato qualche azione di qualità mettendoci in grande difficoltà. Il saluto finale della gente è la miglior risposta che si poteva avere; credo che il Cosenza abbia disputato la miglior partita possibile. Oggi di negativo c’è solo il risultato, andremo a Monopoli consapevoli di avere una squadra forte”.

Cristian Caccetta: “Sono stati più bravi di noi in alcuni frangenti riuscendo a portare a casa la vittoria. La partita di oggi è la dimostrazione che la squadra, quando gioca con questo piglio, resta una formazione difficile da affrontare per tutte. Ripartiremo dagli errori commessi questo pomeriggio per preparare al meglio la partita con il Monopoli”.

Alessandro Artuso

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com