In Evidenza

A1 M.: Ruggito Tonno Callipo, Modena ko in tre set

I giallorossi sconfiggono gli emiliani con il punteggio di 3-0 nonostante gli infortuni e la condizione precaria di molti giocatori. Trascinatore dei suoi Mauro Gavotto, mvp del match.  La squadra di coach Blengini accorcia la classifica e si porta a -1 in classifica 8° posto, occupato proprio da Modena.

Attacco di Mauro Gavotto, migliore in campo nella sfida con Casa Modena

LA PARTITA – La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia ritorna alla vittoria e lo fa battendo Casa Modena, avversario che, come i giallorossi, proveniva da un momento non certo positivo. A gioire sono i calabresi che si impongono 3-0 sugli emiliani. Coach Blengini recupera in extremis Steuerwald e Ogurcak, mentre Lorenzetti schiera la formazione tipo annunciata alla vigilia. Nel primo set Forni e compagni partono forte trascinati da Gavotto, (9-6), ma Modena recupera dopo un’azione spettacolare in cui le due squadre hanno strenuamente lottato su ogni pallone. Si lotta punto a punto fin a quando i calabresi trovano il break con Randazzo (entrato al posto di Cisolla) 24-22. Modena annulla due palle set, trova i vantaggi, ma si arrende 27-25 dopo il muro di Crer su Beretta. Nel secondo set gli emiliani partono forte (4-8), ma al riposo tecnico gli uomini di Blengini accorciano 10-12. Modena non riesce ad essere concreta e la Tonno Callipo ne approfitta portandosi in vantaggio e trovando l’allungo decisivo. L’attacco di seconda di Steuerwald vale il 23-20, Modena annulla due palle set, ma deve cedere 25-23. Nel terzo set i giallorossi dominano le operazioni fin dall’inizio con Gavotto, Ogurcak e Randazzo in grado di tenere alto il ritmo in attacco. Modena va sotto 12-8, commette molti errori in attacco e i giallorossi ne approfittano allungando fino al termine. Il punto finale di Gavotto (25-19) conferma il buon rendimento in contrattacco dei calabresi che trovano una vittoria fondamentale arrivata dopo una settimana costellata dagli infortuni. Ottime percentuali in attacco per Gavotto (48% e nominato mvp), Ogurcak (71%, 10 vincenti su 14) e Randazzo (65%, 11 vincenti su 17). Da sottolineare anche la prova di Luca Presta (classe 1995, il giocatore più giovane della A1) chiamato in causa già dal primo set e autore di due punti

POST-GARA: PARLANO IL PRESIDENTE PIPPO CALLIPO E I DUE TECNICI.

Pippo Callipo: “Dopo dei risultati negativi ci voleva proprio questa vittoria per riportare su il morale di tutti, dei dirigenti, degli atleti. E’ stato un lavoro di squadra. E’ difficile tenere i nervi saldi quando le cose vanno male, ma tutti insieme abbiamo provato a risolvere i problemi che si sono creati. Ci siamo parlati, abbiamo discusso e quando si lavora di squadra i risultati arrivano. La mia più grande convinzione è che ancora una volta il sistema Callipo ha funzionato. Grazie al lavoro svolto dai dirigenti, dal Supervisore Generale Michele Ferraro, dal Direttore Sportivo Chico Prestinenzi, dallo staff medico, da tutti i collaboratori. Siamo una squadra, di questo ne vado orgoglioso”.

Gianlorenzo Blengini (allenatore Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “Grande prestazione dei ragazzi. Ci abbiamo creduto sempre lottando su ogni pallone. Gavotto è stato mostruoso, ma tutti hanno dato l’anima per poter arrivare al risultato. Gli infortuni ci perseguitano in questo momento, abbiamo dovuto fare a meno di Forni e Cisolla nel corso della partita e con Ogurcak in condizioni davvero precarie. Un momento così non mi era mai capitato. Onore ai ragazzi”

Angelo Lorenzetti (allenatore Casa Modena): “Questa sera non ha funzionato il contrattacco. Abbiamo permesso agli avversari di giocare in tranquillità in molte fasi del gioco e alla fine tutto ciò lo abbiamo pagato a caro prezzo”

IL TABELLINO:

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – CASA MODENA 3-0 (27-25, 25-23, 25-19) –

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Trinidad De Haro, Plot, Steuerwald 4, Randazzo 12, Farina (L), Forni 1, Cisolla 1, Crer 3, Gavotto 18, Ogurcak 11, Presta 2. Non entrati Scopelliti, Sardanelli. All. Blengini. CASA MODENA: Manià (L), Donadio, Sala 7, Sket 8, Deroo 8, Kampa, Bartman 5, Beretta 7, Bossi, Mossa De Rezende 2, Kovacevic 12. Non entrati Hendriks. All. Lorenzetti. ARBITRI: Saltalippi, Vagni. NOTE – Spettatori 1500, incasso 1600, durata set: 32′, 29′, 25′; tot: 86′.

Assegnazione Video Check

2° SET: 15-16 (attacco Deroo) Video Check richiesto da: Modena per verifica in-out decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Vibo Valentia (16-16).

2° SET: 16-16 (attacco Deroo) Video Check richiesto da: Vibo Valentia per verifica in-out decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Vibo valentia (17-16).

2° SET: 19-17 (servizio Ogurcak) Video Check richiesto da: Modena per verifica in-out decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Modena (19-18).

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top