Altri Sport

A2/ M, Callipo, parla team-manager Defina:”A Reggio partita convincente. Sora squadra quadrata”

VIBO VALENTIA – Prima seduta tecnica della settimana per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Forni e compagni hanno sì ripreso ad allenarsi ieri pomeriggio in palestra, ma svolgendo solamente una seduta di allenamento in sala pesi. Da oggi pomeriggio, invece, coach Fefè De Giorgi ha iniziato a lavorare sulla tecnica con l’obiettivo di preparare nel migliore dei modi la prossima sfida casalinga contro la Globo Banca Popolare del Frusinate, valevole per la settima giornata di campionato Serie A2 UnipolSai. I giallorossi affronteranno un avversario difficile che proviene dall’ottimo successo casalingo contro Matera che ha proiettato la squadra allenata da coach Soli a quota 11 punti in classifica al quarto posto in coabitazione con la B-Chem Potenza Picena. All’interno dello spogliatoio giallorosso ha fatto il punto della situazione uno dei dirigenti della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, il team-manager Giuseppe Defina. 

“E’ stata una partita convincente, i ragazzi hanno giocato con determinazione, con voglia di fare e senza lasciare nulla all’avversario. La fase break è stata importante, durante la settimana stiamo lavorando molto su questo aspetto. Anche la battuta è stata abbastanza incisiva”. Lo sguardo è pero ora proiettato alla prossima sfida casalinga contro Sora: “E’ una partita tosta come lo sono state anche le altre giocate finora. Sora è una squadra quadrata – ha affermato Defina – che gioca bene a pallavolo, ha ritrovato il suo capitano Fabroni nell’ultima partita e questo secondo me è un valore aggiunto. Di sicuro vorranno dimostrare il loro valore come hanno già peraltro avuto modo di far vedere. Da oggi inizieremo a preparare questa partita nel migliore dei modi”. Uno sguardo, infine, a ciò che il campionato ha espresso in queste prime sei giornate: “La A2 è un campionato molto equilibrato, ogni giornata ci può essere una sorpresa, tutti possono vincere contro tutti. Devi giocare ogni giornata al massimo e ogni domenica devi giocarti tutto”.

Print Friendly, PDF & Email





To Top