Calcio

Accolto il ricorso della Vibonese, nuovo rinvio al Tribunale Federale

VIBO VALENTIA – Si apre un nuovo spiraglio nell’iter giuridico legato ai ricorsi della Vibonese. La Corte Federale d’Appello a Sezioni Unite ha infatti discusso quest’oggi il ricorso del club calabrese avverso la declaratoria di inammissibilità del precedente ricorso del 27 novembre presentato al Tribunale Federale Nazionale della FIGC, accogliendolo e annullando l’impugnata delibera. Per l’effetto lo stesso è stato rinviato al Tribunale Federale – Sezione Disciplinare, affinché provveda nel merito, fissando nuova udienza di discussione e dandone comunicazione sia alla Vibonese stessa sia al Messina, nonché a Lega Pro e a F.I.G.C..

Le ragioni della Vibonese

Come noto la Vibonese aveva richiesto di essere reintegrata nell’organico del campionato di Lega Pro, essendo la prima squadra esclusa dal campionato. Lo scorso agosto, dopo una prima dichiarazione di inammissibilità del ricorso da parte del Tribunale Federale Nazionale, aveva proposto reclamo davanti alla Corte Federale D’Appello, che accogliendo il ricorso aveva disposto la retrocessione del Messina all’ultimo posto del Campionato di Lega Pro (stagione sportiva 2016/2017) determinando la possibile reintegrazione della Vibonese nel Campionato di Serie C per la stagione sportiva 2017/2018.

A seguito dell’impugnazione davanti al Collegio di Garanzia dello Sport da parte del presidente della FIGC e della Lega Italiana Calcio Professionistico, le Sezioni Unite del supremo organo di giustizia sportiva lo scorso 19 ottobre avevano accolto il ricorso, annullando per l’effetto la decisione della Corte D’Appello Federale e rinviando la questione al TFN per ogni successiva determinazione.

Fonte: TuttoC.com

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top