Calcio

Coppa Italia, il Città di Cosenza dura solo due tempi

Cosenza Pallanuoto – Bogliasco Bene 11-18

Cosenxa Pallanuoto: Sotireli, Citino, Di Claudio 1, Greco, S. Motta 2, Niu 1, D’Amico, Nicolai, Pomeri 2, Presta 2, R. Motta 2, Garritano 1, Manna. All. Capanna

Bogliasco Bene: Falconi, Viacava 1, Zimmerman 1, Dufour 2 (1 rig.), Trucco, Millo 3 (1 rig.), Maggi 2, Rogondino 1, Boero, Rambaldi 1, Cocchiere 2, Frassinetti 3, Malara. All. Sinatra

Arbitri: Fusco e Guarracino Note: parziali 3-3, 5-6, 2-5, 1-4. Uscite per limite di falli Niu (Cosenza) nel terzo tempo, D’Amico (Cosenza), Presta (Cosenza) e Boero (Bogliasco) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Cosena 4/12 e Bogliasco 6/17 + 2 rigori. Spettatori 200 circa

COSENZA – Tradita da qualche errore di troppo e da qualche decisione discutibile nei momenti più importanti del match, il Cosenza di Capanna cede in casa a un Bogliasco che comunque ha meritato, mostrando qualità anche nei momenti caldi della gara. La squadra cosentina ha comunque regalato spunti interessanti, nonostante le tre giocatrici fuori per le espulsioni, il cambio del portiere non in grande giornata e l’uscita di Nicolai, costretta alle cure mediche per un violento colpo al volto. Battaglia doveva essere è battaglia è stata, e nonostante il 18-11 testimoni la superiorità delle liguri, per buona parte della gara Cosenza ha giocato con qualità e quella voglia che può far ben sperare in vista delle due gare di Coppa di domani.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com