Calcio

Al Taranto basta Magnaghi per superare il Catanzaro

TARANTO – CATANZARO 1-0

TARANTO (4-3-3): Maurantonio 6; De Giorgi 6,5 Altobello 7 Stendardo 7 Di Nicola 6; Nigro 6 (29’ st Sampietro sv) Pirrone 6 Paolucci 6 (5’ st Potenza 7); Viola 5,5 (32’ st Magri sv) Magnaghi 7 Lo Sicco 5,5. In panchina: Pizzaleo, Cobelli, Russo, Balzano, Benedetti, Emmausso, Contini, Cecconello. Allenatore: Ciullo 6

CATANZARO (4-3-1-2): De Lucia 6; Pasqualoni 5,5 (20’ st Maita 6) Prestia 5,5 Sirri 5,5 Sabato 5,5; Icardi 6 Carcione 6 Zanini 5; Giovinco 5,5 (31’ st Basrak sv); Gomez 5 (20’ st Sarao 5) Cunzi 6. In panchina: Svedkauskas, Patti, Mancosu, Bensaja, Esposito, Cedric, Van Ransbeeck, Imperiale, Rizzitano. Allenatore: Erra 5,5

ARBITRO: Cudini di Fermo 6

MARCATORE: 12’ st Magnaghi (T)

NOTE: spettatori 3500 di cui 150 ospiti. Al 46’ st espulso Sirri (C) per doppia ammonizione. Ammoniti: Pasqualoni (C), Lo Sicco (T), Zanini (C), Stendardo (T). Angoli: 4-3 per il Catanzaro. Recupero: 0‘ pt. 5‘ st

TARANTO – Sconfitta di misura per il Catanzaro che torna dalla Puglia con zero punti. A decidere l’incontro la rete di Magnaghi nella ripresa. Il Catanzaro scende in campo con il 4-3-1-2 mentre il Taranto propone il 4-3-3. Giovinco si posiziona dietro le due punte Gomez e Cunzi.

CRONACA – Primi minuti di alta intensità da entrambe le parti. Al 14′ il Catanzaro ci prova con Carcione che, grazie alla sponda del compagno Icardi, serve Giovinco: tiro immediato e difesa rossoblù abile nell’evitare che la sfera giunga in porta. I pugliesi si divorano l’occasione del vantaggio con Viola. L’esterno d’attacco degli ionici si invola verso la porta, anticipa l’estremo difensore De Lucia, ma la conclusione termina sul fondo: proteste dei locali per un contatto con il portiere; l’arbitro, in ogni caso, lascia proseguire il gioco. Al minuto 34 Magnaghi prende palla dai 30 metri e scaglia la palla verso la porta di De Lucia: il numero uno catanzarese si fa trovare pronto.

Nella ripresa, precisamente al minuto 12, Potenza e Magnaghi si rendono autori di uno scambio decisivo con il secondo abile nel depositare in rete l’assist del compagno che fa fuori due avversari: Taranto in vantaggio. Il Catanzaro reagisce e sfiora il pareggio con Zanini al 18′. Gli animi si surriscaldano con il passare del tempo e ad averne la peggio è Sirri espulso nel finale. Nel prossimo turno i calabresi affronteranno il Matera in casa mentre la formazione pugliese dovrà andare a Fondi (foto pagina facebook del Taranto).

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top