Altri Sport

Al via la stagione del Cus Cosenza Rugby

RENDE (CS) – Nei giorni scorsi si è tenuta, presso gli impianti sportivi del CUS Cosenza, la conferenza stampa di presentazione della stagione sportiva 2017/2018. del Cus Cosenza Rugby.
A presiedere la conferenza sono stati il Rettore dell’Università della Calabria, Gino Crisci, il Presidente del Cus Cosenza Rugby, Arcangelo Francesco Violo e  il consigliere Raffaele Andrieri, data l’assenza, per motivi personali,  della Responsabile del settore Rugby Mariafrancesca Azzinnaro, alla quale va riconosciuto l’impegno costante ed imprescindibile nel Progetto Rugby.

Novità in dirigenza 

L’organigramma del settore rugby da quest’anno si avvarrà dell’esperienza e serietà dell’amico Fernando Militerno, sempre vicino al CUS Cosenza, che ricoprirà il ruolo di responsabile Marketing e Comunicazione, per dare più slancio e visibilità al settore e favorire soluzioni più auspicabili e concrete per il Rugby e il CUS Cosenza in generale.

Squadra

Durante la conferenza è stata presentata la squadra Seniores, nata dalla coesione tra il Cus Cosenza e la società Mastinirugby Club, presente già da diverso tempo sul territorio cosentino. La nuova squadra, seguita dal coach Mariano Preti, e capitanata dal giocatore Daniel Gentile, rientrato quest’anno a casa dopo diverse esperienze fatte nelle più alte categorie del Rugby Italiano, disputerà il campionato pugliese di C2, avendo come unico e solo obiettivo la promozione in C1.

Squadra femminile e progetto “Mini rugby”

Ha seguito l’intervento del capitano della squadra femminile Maria Snaz Boscarelli, che ha dato voce alle ragazze che in questi anni si sono impegnate nella Coppa Italia Femminile e che quest’anno disputerà nuovamente e con orgoglio il campionato. La presentazione si è poi conclusa con il progetto “Mini rugby”, settore nettamente cresciuto nel corso di questi ultimi anni, grazie soprattutto alla sinergia positiva e propositiva del coach Mariafrancesca Azzinnaro per le Under 8 e 10 e del coach Renato Foco, supportato quest’anno anche da Marco Liuzzi nel progetto under 14 e 16 insieme ai ragazzi di Acri e il Prof. Loris Manes. Con preciso riferimento al settore giovanile, ruolo di essenziale importanza va riconosciuto all’Istituto Comprensivo Rende Centro, che già dall’anno scorso ha mostrato il suo interesse per l’attività, confermato con piacere anche quest’anno. A dimostrazione , l’intervento della Prof.ssa Francesca Scornavacca la quale ha sottolineato, con entusiasmo,  come il progetto Rugby sia ormai stato abbracciato dal loro Istituto, puntando sull’importanza dello sport nella scuola come ulteriore strumento di  “educazione”. Ha ribadito, inoltre, come il gioco di squadra, e quindi il Rugby, sia importante per infondere nei ragazzi lo spirito di collaborazione, aiuto e solidarietà reciproca, basi fondamentali per la formazione della personalità e  del carattere, e necessari per un giusto ed equilibrato approccio dei ragazzi alla società e al mondo. 
 
Ospite gradito della conferenza stampa lo studente Giuseppe Ruffolo che ha presentato la sua Tesi di Laurea in Scienze Motorie, che discuterà a breve presso l’Università Magna Grecia di Catanzaro, dedicata allo studio e alla prestazione del Rugby. Titolo della tesi “Il modello di prestazione del rugby seven: differenza di genere”. 

Primo impegno

Il primo appuntamento agonistico è per domenica 22 Ottobre, per la prima partita del campionato Serie C2, presso gli impianti del Cus Cosenza Rugby. 
Print Friendly, PDF & Email





To Top