Altri Sport

Pallamano Crotone, gli Under 17 campioni regionali

CROTONE – Campioni regionali. La formazione Under 17 della Pallamano Crotone vince il campionato e si laurea campione regionale. Tenuta fede alla tradizione della scuola pitagorica che si conferma fra le migliori non solo in Calabria, ma in tutto il sud Italia.

Sono tanti i titoli ottenuti dalla società negli anni e c’è da dire che questo è stato uno dei più sudati e di conseguenza uno dei più belli e meritati. Hanno festeggiato tanto i giovani campioni e ne hanno avuto motivo. Il campionato è stato lungo, quattordici partite tutte appassionanti e il risultato conseguito è stato lusinghiero. Non sono mancate le delusioni, ma sono state molte di più le soddisfazioni. Merito va dato anche alla formazione dell’Atletico Lamezia, seconda classificata, che ha tenuto testa quasi fino all’ultima di campionato ma poi alla fine si è dovuta inchinare alla maggiore forza del Crotone. Notevoli i progressi mostrati in campo dalla formazione lametina e il prossimo anno c’è da giurarci le cose saranno molto, ma molto più difficili.

Ripagato il lavoro del tecnico Massimo Cusato che ha fatto crescere i suoi ragazzi sono ogni punto di vista atleticamente, tecnicamente e tatticamente. La sua squadra ha mostrato maturità, ha saputo mantenere i nervi saldi e alta la concentrazione nei momenti più difficili. C’è stata una fase del campionato in cui l’Atletico Lamezia ha impensierito molto da vicino la Pallamano Crotone, era attaccato e sembrava pronto al sorpasso, ma proprio in quel momento tutto l’orgoglio pitagorico e la voglia di non soccombere dei rossoblù sono uscite fuori e sono state vinte le partite decisive che hanno permesso alla squadra di gestire il margine di vantaggio acquisito.

Adesso si apre una nuova fase per la squadra. Archiviata la vittoria nell’immediato si deve pensare alla partecipazione alle fasi successive che sono ancora in via di definizione. La società ha tutte le intenzioni di dare ai propri tesserati un’opportunità di confronto con altre realtà, il che significa crescita sportiva e personale. C’è poi da completare il percorso con tante convocazioni in prima squadra visto che il campionato di serie B non è ancora finito.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top