Calcio

Arrighini: “Il Cosenza non molla, batteremo il Foggia”

COSENZA – La formazione silana si è allenata questo pomeriggio presso il Sanvitino. Dopo un intenso riscaldamento, la squadra ha svolto una sessione tattica per poi passare ad un prolungato possesso palla. Ha concluso la seduta una partitella a campo ridotto.

È giorno di conferenza quest’oggi al Marulla. A parlare è il centravanti rossoblù, Andrea Arrighini. L’attaccante del Cosenza ha fatto l’analisi sugli errori commessi sottoporta: “Degli sbagli che ho fatto durante questo campionato credo che quello di Melfi sia stato il “meno-peggio”. Sono andato davanti al portiere, volevo inizialmente piazzarla ma il portiere mi ha coperto il palo e allora ho cercato di allargarmi: purtroppo l’avversario è stato più bravo. Resta il rammarico di non aver segnato e portato a casa tre punti importantissimi. Quest’anno non tutto mi è andato a favore, vuoi un po’ per la sfortuna vuoi un po’ per colpa mia. Ciò che non è mancato da parte mia, in ogni partita, è stata la grinta, il sudore e la determinazione. Ci sono ancora tre partite, il campionato è aperto. La Casertana avrà pure tre punti in più di noi ma il calcio è strano, nessuno ti regala niente. Il Cosenza sta facendo una stagione importantissima e la vuole chiudere nel migliore dei modi”. I rossoblù sono reduci dal pareggio ottenuto a Melfi: “Domenica, più che l’errore tattico, ci è presa quella frenesia che non ci ha permesso di essere lucidi. Abbiamo interpretato male il primo tempo, sapevamo che prima o poi avremmo comunque segnato. Nel secondo tempo siamo rientrati con la giusta cattiveria: bisogna correggere gli errori commessi nella scorsa partita. Si dovrà battere per forza il Foggia, non possiamo permetterci questo passo falso”. Arrighini ha totalizzato in campionato 7 reti con il Cosenza e parla del suo futuro: “Ho due anni di contratto con l’Avellino anche se la Società del Cosenza ha il diritto di riscatto. È prematuro parlare adesso di quel che sarà visto che ci stiamo ancora giocando l’accesso ai play-off. Mi trovo molto bene in questo gruppo, non chiudo le porte a nessuno”. Il prossimo avversario dei silani sarà il Foggia: “Credo che il campionato lo abbia perso il Foggia. Reputo i pugliesi superiori al Lecce e al Benevento; in casa riescono a giocare meglio rispetto alle partite esterne. Il loro gioco è sempre basato sul possesso del pallone, hanno un reparto offensivo raro in Lega Pro: fuori casa concedono qualcosa in più. Dal nostro canto abbiamo delle trame offensive che bisognerà sfruttare al meglio. Sicuramente durante il match ci saranno molti momenti in cui si dovrà soffrire. Prepareremo al meglio la partita consapevoli di voler portare a casa una vittoria. Vengono da cinque risultati utili consecutivi e sono reduci dal successo della Coppa Italia, quindi mentalmente saranno al massimo. Rispetto al match con il Melfi si vedrà un altro Cosenza”.

La squadra tornerà ad allenarsi domani mattina alle ore 10 sul sintetico del Centro Sportivo Popilbianco.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com