Calcio

Bene la Palmese.Locri e Castrovillari ko a suon di poker

Locri Turris

COSENZA – Dodicesima giornata di campionato negativa per quasi tutte le calabresi, unica nota positiva la bella vittoria in casa della Palmese che ne rifila tre al Messina (foto copertina fonte torrechannel.it). Il Castrovillari perde in casa contro il Marsala subendo ben quattro reti, anche se, non sono mancati i rimpianti per le occasioni fallite. La Cittanovese che ben si è difesa e ha fatto vedere un bel gioco perde purtroppo sul campo del Messina per una sola rete. Il Locri che giocava finalmente in casa nel nuovo stadio Comunale subisce un sonoro poker da parte della Turris. Infine il Troina vince di misura contro un Roccella grintoso, che in più di un’occasione avrebbe potuto pareggire le sorti della gara.

CASTROVILLARI – MARSALA 1-4

Gara molto difficile per il Castrovillari quella che ha visto affrontare un Marsala che arrivava da buone prestazioni e che ha dalla sua la difesa come punto di forza, solo 7 le reti subite sino ad ora. Infatti alla fine dei novanta minuti ha dimostrato effettivamente di avere una difesa solida e inoltre un buon gioco. L’undici di Marra inzia la gara in maniera positiva costruendo da subito belle azioni di gioco ma è il Marsala ad andare in vantaggio al 10’pt con Lo Nigro. I rossoneri provano a reagire subito e sfiorano la rete del pareggio ma poi gli avversari iniziano salire con il pressing e grazie al portiere Galluzzo non mettono a segno il raddoppio. La prima frazione si chiude quindi con il vantaggio dei siciliani. La ripresa inizia come la prima parte di inizio gara e al 6’st arriva il raddoppio ad opera di Prezzabile. Il Marsala continua a macinare gioco e la terza rete arriva al 23’st ancora una volta da i piedi di Prezzabile, che sigla la sua doppietta personale. L’undici di casa ha un vero e proprio sussulto e dopo una serie di belle azioni, al 33’st Puntoriere concretizza in gol una bella palla. La gioia del gol però rimane solo quella perchè al 37’st Manfrè segna il definitivo poker siculo. La gara va avanti cosi fino allo scadere dei novanta minuti.

CITTA’ DI MESSINA – CITTANOVESE 1-0

La Cittanovese questa settimana era ospite del “Franco Scoglio” di Messina per questa trasferta più che tranquilla. L’undici di Zito in settimana si erano ben preparati allo scontro disputato in terra sicula e infatti hanno dato filo da torcere agli avversari, arrivando in più occasioni al possibile vantaggio. Il Città di Messina del resto sapeva chi avrebbe trovato difronte e ha giocato al meglio delle proprie possibilità. La gara è stata decisa da un’unica rete messa a segno al 34’st dal messinese Bonamonte, tra l’altro subentrato sul terreno di gioco pochi minuti prima di portare la sua squadra in vantaggio. Dopo la rete avversaria c’è stato una reazione da parte dei calabresi che hanno provato a pareggiare la gara, ma il risultato non è variato fino allo scadere dei novanta minuti.

LOCRI – TURRIS 0-4

Il Locri, che ha ospitato la Turris nel nuovo stadio Comunale di Locri, subisce una sonora sconfitta da parte della Turris che ha fatto vedere un bel gioco. Il Locri in più di un’occasione durante i novanta minuti ha giocato un bel calcio, una partita intensa. Lo stesso pubblico di casa alla fine delle ostilità ha applaudito ed incitato la squadra di casa. La gara inzia con un periodo di studio da parte di entrambe le squadre ma al 12’pt subito in vantaggio gli ospiti con una bella prodezza di Celiento, nulla da fare per l’estremo difensore calabrese. Verso la mezz’ora di gioco sono i padroni di casa che si fanno notare guadagnando metri ma non riuscendo a concretizzare le occasioni create. Al 37’pt arriva il raddoppio della Turris grazie agli sviluppi di un calcio d’angolo, la rete è di Vacca. La prima frazione di gioco si chiude quindi con il vantaggio degli ospiti. La ripresa inizia da subito con gli ospiti pericolosi ma è veramente bravo l’estremo difensore del Locri a evitare la rete. La terza rete dell’incontro arriva al 19’st con l’ennesima rete di Celiento, doppietta personale per lui. Il poker lo firma a pochi minuti dalla fine Varchetta, con un bel colpo di testa, sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

PALMESE – MESSINA 3-0

foto-Nino-La-MacchiaLa Palmese allenata da mister Franceschini, dopo aver messo alle spalle la gara con il Bari, si è trovata ad affrontare il Messina che proveniva dal ko casalingo contro il Portici. I neroverdi sin dai primi minuti si sono mostrati grintosi e propositivi in area avversaria, dall’altra parte però hanno trovato un Messina che non voleva sfigurare e ha dimostrato di saper soffrire e difendere bene. La rete del vantaggio arriva però al 14’pt ad opera di Mistretta (foto Nino La Macchia, fonte messinasportiva.it). Il Messina cerca di reagire ma è la Palmese a fare la gara. La prima frazione di gioco termina con i padroni di casa in attacco. La ripresa inizia da dove si erano fermante le due squadre al riposo, anche se, la Palmese costruisce ma non riesce ad arrivare al raddoppio. I siciliani sfiorano il pareggio in più di una occasione ma finalmente al 40’st arriva la seconda rete grazie al bella azione di Ouattara. A questo punto il Messina crolla e allo scadere arriva il definitivo 3-0 ad opera di Calivà. La Palmese con questa vittoria si mantiene a tre punti dalla terza e a quattro dalla seconda in classifica.

TROINA – ROCCELLA 1-0

Il Roccella ospite al “Silvio Proto” si presenta voglioso di prendere tre punti importanti per la classifica. La gara inzia con il solito studio da parte della due formazioni ma sono i padroni di casa a rendersi subito pericolosi con Adeyemo e Piyuka. Bravo in più di un’occasione l’estremo difensore del Roccella, Scuffia, a sventare le sortite avversarie. Verso la mezz’ora di gioco si fanno pericolosi i calabresi, prima con Catalano e poi con Di Cuonzo, ma nulla da fare. La gara quindi prosegue fino allo scadere della prima frazione senza grossi scossoni. Nella ripresa l’undici di Passiatore prova ad andare a rete con Faella ma è bravo il portiere Zummo a deviare la palla. Sale in cattedra a questo punto l’undici casalingo che arriva davanti alla porta a più riprese con Musso e al 23’st finalmente va a segno con un colpo di testa di Bonfini. Il Roccella prova a reagire con un bel tiro di Catalano che finisce fuori di poco. La gara continua con sortite in area da una parte e dall’altra ma i tre punti li porta a casa l’undici di Boncore.

Nelle restanti gare che completano questo turno di campionato il Bari espugna il “Presti” di Gela con il risultato di 2-0, le reti nella ripresa di Simeri e Langella. L’Acireale vince sul terreno dell’Igea Virtus e guadagna punti preziosi. La Nocerina grazie all’unica rete, siglata da Simonetti, vince in casa contro il Rotonda e resta in scia come terza in classifica e infine pareggio a reti inviolate tra Portici e Sancataldese.

Francesco Farina

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com