Calcio

Benevento-Cosenza, Braglia chiede a gran voce: «Grinta e determinazione per ottenere risultato»

Benevento-Cosenza, la parola a Piero Braglia

COSENZA – La gara tra Benevento e Cosenza, in programma sabato 21 settembre alle ore 15, vedrà la squadra di Piero Braglia alla ricerca della prima vittoria in stagione. Al “Ciro Vigorito” sarà una gara particolare, specie dopo la sconfitta subita in casa contro il Pescara. I giallorossi, invece, sono reduci dal derby vinto contro la Salernitana. Lazaar ha un affaticamento e la condizione del terzino sarà valutata nelle prossime ore. Litteri e molto probabilmente anche Schiavi non saranno tra i convocati per rispettivi problemi fisici: continuano i problemi per l’attaccante del Cosenza. Disturbo inguinale per Mirko Carretta che non è al massimo della condizione. Esclusa, al momento, partenza dal primo minuto nella gara in terra campana.  

Braglia e la trasferta delicata del Cosenza in casa Benevento

Piero Braglia, allenatore del Cosenza, analizza subito l’attuale situazione della rosa. «Sappiamo di avere qualche problema ma questo è normale per tante squadre: non si può sempre avere tutti a disposizione. Per noi – dichiara Braglia – si tratterà di una gara molto importante. Veniamo da due sconfitte e quindi ci attende una partita veramente tosta. Lo spirito di squadra è necessario per dare vita a un campionato improntato con l’obiettivo della salvezza. I ragazzi stanno bene, non possiamo assolutamente giocare in punta di piedi. Ritorniamo a fare le cose che ci hanno permesso di raggiungere i risultati degli ultimi tre anni».

La ricerca della prima vittoria in stagione

Il Cosenza non ha ancora ottenuto un successo durante le prime gare del campionato di Serie BKT 2019/2020. Braglia, in ogni caso, è consapevole della forza degli avversari. «Il Benevento è molto più forte di noi, però andremo a giocarcela con le nostre armi e con la voglia che ci ha sempre contraddistinti. Venderemo cara la pelle. Voglio delle risposte dai miei ragazzi, chiunque scenda in campo. Ci attende un tour de force, intanto iniziamo con la prima partita e vedremo di che pasta siamo fatti.  In questo momento – continua il tecnico rossoblù – mi interessa l’atteggiamento e la determinazione piuttosto che l’adattamento a un modulo. Nessuno di noi ha intenzione di abbandonare la Serie B. Ed è proprio per questo che cercheremo di andare a Benevento per fare risultato». 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com