Calcio

Braglia: «Cosenza, al ritorno dovrai fare la partita»

Braglia

COSENZA – Tempo di commenti in sala stampa per Braglia e gli altri protagonisti dopo la vittoria del Cosenza contro la Sambenedettese (foto Farina). Il ritorno avrà luogo domenica 3 giugno, alle ore 20,30, nelle Marche.

Braglia, l’andata dei quarti è sua

BragliaIl primo a parlare è stato il tecnico del Cosenza Piero Braglia. Le parole del mister si rivolgono già alla gara di ritorno nelle Marche. «Siamo certi che andremo a San Benedetto del Tronto – afferma Braglia – per condurre la partita. Meritavamo di concludere la gara con molte più reti. Il Cosenza ha dimostrato di essere una grande squadra contro una Sambenedettese che è apparsa in forma. Nei primi 15 minuti del secondo tempo abbiamo sofferto: ora testa al ritorno della gara».

L’atteggiamento del tecnico è indirizzato al match del “Riviera delle Palme”, con tanto degli sfavori del pronostico. «Dico che il Cosenza è al 49% mentre la Sambenedettese è leggermente favorita al 51%. Noi ci stiamo mettendo tutta la determinazione possibile, anche il pubblico questa sera ha dato il proprio contributo».

Baclet e il goal vittoria

Il centravanti francese Allan Pierre Baclet si concentra nell’analisi Baclet della rete decisiva. «Idda la stava mettendo al centro – dichiara l’attaccante – ho cercato di calciare forte ed è andata bene. Abbiamo spinto veramente tanto e in alcuni frangenti della gara si è sofferto: per fortuna siamo riusciti a recuperarla. Adesso dobbiamo pensare che in casa loro ci attenderà una guerra».

Un goal importante contro la Sambenedettese condito dalla voglia di fare risultato e di non attendere l’avversario. «Bisognerà non attendere i nostri avversari, sono sicuro che lì sarà veramente difficile. Noi mentalmente stiamo veramente bene. C’è grande entusiasmo, sono convinto che ce la faremo».

Bruccini, rete dalla distanza

Mirko Bruccini, centrocampista dei calabresi, si gode la vittoria del Bruccini “Marulla”. «Devo dire che il goal è veramente bello. Abbiamo affrontato una gara contro delle grandi individualità: ad inizio secondo tempo si è sofferto e non poco. Meno male che alla fine  – dichiara Bruccini – siamo riusciti a vincere».

Un tiro da oltre 30 metri che ha fatto esplodere i tifosi di casa. «Questa è una cosa assolutamente bella e che mi rende molto felice. La gara è stata condotta nel migliore dei modi. Sappiamo che andremo in uno stadio – conclude – a dir poco infuocato».

Alessandro Artuso

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com