Calcio

Braglia e il dopo Cosenza-Cremonese: «Abbiamo giocato alla grande»

Piero Braglia

COSENZA – Dopo la vittoria del Cosenza è tempo del successo dei rossoblù contro la Cremonese. I calabresi ottengono un successo importante che li proietta a quota 27 punti (foto Farina). 

Cosenza che sale in classifica

Piero BragliaIl primo a commentare la gara odierna è il tecnico del Cosenza Piero Braglia. «Siamo contenti per aver ottenuto successo veramente importante. I ragazzi ci credono e di questo ne sono felice. Il Cosenza è una squadra che se vuole fare risultato deve giocare al meglio delle nostre possibilità. La fascia di capitano concessa a Palmiero è proprio perché credo che il ragazzo sia in grado di reggerne il peso. Mi spiace non aver fatto giocare Mungo che, fino ad ora, ha mostrato di avere delle caratteristiche importanti».

Vittoria che permette di conquistare altri punti fondamentali in ottica salvezza. «Sono assolutamente contento per la gara odierna. Devo fare i complimenti a tutto il gruppo. Litteri ha giocato e devo dire che è riuscito a fare quello che poteva. Non giocava da un po’». 

Rastelli e gli obiettivi della Cremonese 

Massimo Rastelli L’allenatore della Cremonese, Massimo Rastelli, analizza il cammino della propria squadra. «Un gruppo molto preparato che ci ha dato grande filo da torcere. Purtroppo non siamo riusciti a interpretarla al meglio – dichiara Braglia – permettendo al Cosenza di giocarla nel miglior modo possibile. Sull’espulsione di Terranova è una scelta dell’arbitro: io ero in panchina. Dobbiamo darci una svegliata perché altrimenti rischiamo di retrocedere». 

Atteggiamento sbagliato e una situazione che ormai va avanti da due mesi e mezzo. «Non siamo né carne né pesce – dichiara Rastelli – e questo è un campionato molto difficile. Pensi di avere degli obiettivi e invece te ne ritrovi altri. Non abbiamo fatto nulla di quello che avevamo cercato di provare. La squadra le idee ce l’ha ma in campo se sbagli gli avversari ti puniscono oltremodo». 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com