Calcio

Braglia pronto per la partita con la Cremonese: «Cosenza, riprendiamo il cammino»

Piero Braglia (foto sito ufficiale del Cosenza)

COSENZA – Superata la sconfitta a Livorno è tempo di tornare a giocare per il Cosenza di mister Piero Braglia. La formazione calabrese scenderà in campo domani pomeriggio davanti al proprio pubblico (foto repertorio sito ufficiale). La sfida del “San Vito – Gigi Marulla” inizierà alle ore 15. L’avversario di turno sarà la Cremonese.

I rossoblù domani dovranno fare a meno di Tutino (squalificato per due giornate) e di D’Orazio entrambi fermati dal Giudice sportivo. Non sarà della partita Maniero mentre Litteri potrebbe anche partire dal primo minuto vista l’assenza di un terminale offensivo al centro dell’attacco. 

Braglia e lo sguardo attento alla gara con la Cremonese

Il tecnico Braglia, durante la conferenza stampa della vigilia, ha parlato del prossimo avversario. «Troveremo davanti a noi – dichiara l’allenatore – una formazione che dovrebbe lottare con le prime in classifica. Hanno una squadra veramente competitiva. Mi auguro che i miei si diano una svegliata perché a Livorno si è fatto male, e non poco. La nostra forza, sino ad ora, è sempre stato l’atteggiamento e mi auguro che questa sia la volta buona per tornare a dimostrarlo».

«Degli avversari – afferma Braglia – temo la qualità del paleggio e la loro capacità di risolvere la partita con una sola azione. Abbiamo diversi infortunati ma non ci piangiamo addosso: reagiremo come sempre, da squadra di carattere, quale siamo».

Il gruppo Cosenza è compatto

Mai abbassare la guardia, seguendo sempre l’avversario in ogni momento: questo è il sunto delle parole di Braglia. «Non lo dico io – continua il mister – ma lo dice il campo. Non meritiamo di rimanere invischiati nella zona retrocessione. Rispetto la protesta dei tifosi per il capitolo delle diffide ma devo dire che ci mancheranno molto. Sono comunque solidale con loro perché ritengo che questa penalizzazione non possa essere estesa a tante persone: la colpa è di pochi. Degli avversari temo la qualità, la capacità di poter risolvere la partita con un colpo». 

Quaterna arbitrale

Il direttore di garà sarà Niccolò Baroni di Firenze. A coadiuvarlo gli assistenti Giuseppe Opromolla di Salerno e Andrea Capone di Palermo. Il quarto ufficiale di gara sarà Daniele De Santis di Lecce.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com