Calcio

Braglia e il Cosenza: «A Perugia altri punti fondamentali per la salvezza»

Piero Braglia, allenatore del Cosenza

PERUGIA – Dopo la vittoria del Cosenza contro il Perugia è tempo di commenti in sala stampa. Un successo che proietta i rossoblù lontani dalle zone basse della classifica. Per gli umbri, invece, qualche problema viste le aspettative non ancora rispettate (foto repertorio Farina). 

Braglia, il successo del gruppo

Il primo ad analizzare la gara è il mister del Cosenza Piero Braglia. «Sappiamo bene che tutte le partite sono importanti – dichiara Braglia – per una squadra che deve salvarsi. La gara ci è andata bene, siamo riusciti a sfruttare il vento a favore. Credo che alla fine il Cosenza abbia meritato di vincere». 

Una vittoria che permette ai rossoblù di salire a quota 30 punti. «Dobbiamo saper gestire il campionato. Arriveranno i momenti difficili ed è proprio lì che potremo contare sui punti guadagnati precedentemente. Questo – commenta l’allenatore del Cosenza – è tutto fieno in cascina. Non appena saremo salvi, e se ci sarà qualche partita a disposizione, penseremo eventualmente ad altro: adesso non avrebbe senso». 

Nesta e la sconfitta del Perugia

Il tecnico del Perugia, Alessandro Nesta, mette in evidenzia una partita non giocata al meglio dalla propria formazione. «Abbiamo commesso un solo errore e lo abbiamo pagato a caro prezzo. Subito dopo non siamo riusciti ad essere più pericolosi – analizza Nesta -. Dico che se fossimo passati in vantaggio avremmo portato a casa la gara. Purtroppo, però, la situazione non è andata al meglio. Loro si sono chiusi e non siamo più riusciti a riprenderla».

Pochi tiri in porta per la formazione umbra e un grande rammarico per non essere riusciti a riaprire la gara. «Negli ultimi metri non siamo riusciti nel nostro intento: è stato un vero peccato. Nello stretto facciamo molta fatica perché siamo meno abili rispetto ai grandi spazi. Dispiace perché la partita era importantissima. Adesso per fortuna  – conclude Nesta – si rigiocata subito».  

Alessandro Artuso

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com