Calcio

Braglia nel dopo Pescara-Cosenza: «Meritiamo di rimanere in Serie B»

Piero Braglia

PESCARA – Commenti nel dopo gara tra Pescara e Cosenza terminata con un punto per parte. Alla marcatura di Tutino ha risposto, dopo soli quattro giri di lancette, il difensore Scognamiglio (foto repertorio sito ufficiale). 

Braglia e il pari di Pescara

L’allenatore del Cosenza, Piero Braglia, analizza ai microfoni di Jonica Radio il pareggio conquistato all’”Adriatico”. «Sono contento per la prestazione della squadra ma devo dire che il Cosenza merita il giusto rispetto. Abbiamo diversi infortuni – dichiara il tecnico – ma gli arbitri purtroppo non stanno decidendo per come dovrebbero. I ragazzi stanno dando il massimo per onorare al meglio il campionato. Questa Serie B ce la siamo meritata: vogliamo rispetto. In molteplici circostanze i direttori di gara hanno interrotto il gioco evitando di farci andare a segno con situazioni piuttosto dubbie».

Pizzico di cattiveria in più per il Cosenza

Una maggiore cattiveria in avanti avrebbe potuto permettere ai ragazzi anche di vincere. «Adesso giocheremo dopo la sosta contro il Palermo. Loro verranno a Cosenza per provare a fare risultato pieno visti gli obiettivi della squadra che punta alla Serie A. D’altro canto, però, i prossimi avversari dovranno salire in Calabria e battagliare contro i miei ragazzi».

«Se ci avessimo creduto maggiormente probabilmente avremmo potuto anche vincerla. L’importante è continuare a fare bene e guadagnare quei punti che ci mancano per raggiungere la salvezza quanto prima. Il rigore per il Cosenza – conclude Braglia – era grande quanto una casa. Adesso arriva la pausa e speriamo di recuperare qualche giocatore. Abbiamo bisogno del gruppo intero perché il nostro obiettivo va raggiunto il prima possibile». 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com