Calcio

Calcio F., ProReggina asfalta Rionero

IMG_2525

RIONERO – PRO REGGINA 2- 7

RIONERO: 1 Martino, 12 Di Tolve, 14 LaLuce, 8 Petta, 7 Schiro, 9 Catalano, 17 Huchitu, 10 Posa, 26 Rinaldi, 5 Gallucci, 18 Zaccagnino, 11 Carlucci, 13 Azzarino, 27 Castellano, 15 Carleo. All.: Viggiano.

PRO REGGINA : 12 Pugliese, 27 Cacciola, 6 Vadalà, 9 Mezzatesta, 11 Politi, 3 Romeo, 22 Macrì A., 30 Mendolia, 16 Onesto, 28 Alba Franco Marin, 23 Macrì M., 7 Napoli. All.:Tramontana.

ARBITRI: Boni di Torino, Costa di Collegno.

CRONO: Villanova di Bari.

MARCATORI : Castellano ( R), Azzarino (R autorete), Franco Marin (PR), Mezzatesta (PR); Politi (PR), Mezzatesta (PR), Galluci (R autorete), Huchitu ( R), Macrì A. (PR).

LA PARTITA – Tanta determinazione per una Pro Reggina attenta ed incisiva che centra il quarto successo consecutivo contro un Rionero impalbabile e poco tenace. Il primo guizzo però, è della squadra di Viggiano che passa in vantaggio con Castellano, al termine di un’azione in contropiede. Il colpo sprona all’immediata reazione le calabresi che sfruttano la migliore organizzazione di gioco e concretezza nella finalizzazione.

Dopo l’autorete di Azzarino, è Alba Franco Marin a suggellare il sorpasso per la Pro Reggina, con un tiro potente e preciso dalla distanza che lascia poco spazio al tentativo di reazione dell’estremo difensore avversario. La spagnola, poi, sarà costretta a lasciare il campo per problemi fisici. Mezzatesta chiude la prima frazione, concludendo nel migliore dei modi l’azione impostata dalle compagne dalle retrovie.

Nella ripresa, i tentativi di contropiede del Rionero, sono prontamente sventati dalla retroguardia reggina. La manovra insistente della squadra calabrese, apre varchi e alza il ritmo, costruendo con incisività un successo costellato dalla realizzazione delle reti di Politi, Mezzatesta e della giovane Alessia Macrì, che a solo 14 anni, sta dimostrando grande personalità. Il Rionero non demorde e lotta sino alla fine, segnando con Huchitu, dopo l’autorete dell’incolpevole Gallucci.

L’analisi di Enzo Tramontana, mira ad evidenziare i progressi della squadra: “Ho visto dei  miglioramenti nell’applicazione degli schemi e nella risoluzione delle difficoltà. L’approccio è stato corretto. Dopo il vantaggio loro, abbiamo reagito e ripreso in mano la partita.  Il nostro intento era di trovare continuità e  centrare un altro risultato positivo. Il rendimento sta crescendo e stiamo acquistando maggiore consapevolezza nei nostri mezzi. Adesso, pensiamo alla prossima partita con il Catanzaro. Sarà un’altra sfida a cui ci accosteremo con la stessa determinazione e meticolosità delle precedenti gare”.

La seconda pozione nella classifica dei marcatori, gratifica e motiva ancora di più, Federica Mezzatesta: “Il merito è di tutta la squadra. Riusciamo ad esprimerci al massimo e questo ci consente di alzare anche il rendimento individuale. Stiamo migliorando come singoli e nel collettivo. I sacrifici ed il lavoro costante ci stanno ripagando e speriamo nel tempo possano darci altre soddisfazioni. Manteniamo alta la concentrazione. La prossima sarà una gara importante. Contro il Catanzaro, dopo la sconfitta dell’andata, abbiamo voglia di rifarci e proseguire il nostro percorso”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top