Calcio

La Reggina blinda il primato: Ternana sconfitta 1-0

REGGINA – TERNANA 1-0

REGGINA (3-4-1-2): Guarna; Loiacono, Gasparetto, Rossi; Blondett, Bianchi (28′ st Nielsen), De Rose, Liotti (28′ st Rubin); Bellomo (22′ st De Francesco); Denis (11′ st Reginaldo), Corazza. In panchina: Farroni, Bertoncini, Marchi, Rolando, Mastour, Paolucci, Rivas, Sarao. All.: Toscano.

TERNANA (4-3-1-2): Iannarilli; Parodi, Russo, Celli (19′ st Sini), Mammarella; Paghera (1′ st Salzano), Palumbo, Defendi (20′ st Proietti); Partipilo; Ferrante (16′ st Vantaggiato), Marilungo. In panchina: Pernini, Tozzo, Bergamelli, Mucciante, Furlan, Verna, Niosi, Onesti. All.: Gallo.

ARBITRO: Meraviglia di Pistoia

NOTE: Ammoniti: De Rose (R), Gasparetto (R), Paghera (T). Recupero: 1′ pt, 5′ st

MARCATORI: 30′ pt Liotti (R)

 

REGGIO CALABRIA – Notte di gloria per la Reggina che supera 1-0 la Ternana nel monday night del girone C. Gli amaranto approfittano del pareggio tra Monopoli e Bari e volano a più otto sui galletti.

Il primo tempo vola su ritmi altissimi. Gli ospiti faticano a tenere le distanze corte, ci sono voragini tra i mediani e gli attaccanti rossoverdi. Gli umbri sono precipitosi, tengono davvero male il campo, palla al piede affrontano costantemente situazioni di emergenza per via della loro vertigine verticale. La Reggina non deve fare granché per resistere: è più ordinata e può sfruttare l’inesistente coesione degli avversari per ripartire in contropiede. Così nasce la più grande occasione del primo tempo, con Bianchi che può percorrere tranquillamente tutto il campo fino alla trequarti e pennellare per Corazza che al volo chiama il portiere al miracolo. La Ternana confeziona un’occasione neanche troppo nitida grazie all’intraprendenza di Partipilo che va via sulla sinistra, entra in area e genera un tiro che viene ribattuto. Insomma, la Ternana è troppo frettolosa per creare pericoli e così la partita la decide una sventola di Liotti dai trenta metri. Nel secondo tempo i calabresi si abbassano, serrano le linee e tolgono ulteriore ossigeno alla già poco lucida manovra della squadra di Fabio Gallo.

Finisce 1-0 un big match in cui la Reggina ha fatto il suo, mentre la Ternana non ha avuto un piano di gioco all’altezza dei suoi talenti.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com