Altri Sport

Callipo si fa beffe anche di Milano

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – REVIVRE MILANO 3-0 (25-23, 25-19, 25-22)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 6, Coscione 1, Marra (L), Geiler 11, Izzo, Michalovic 11, Barreto Silva 13, Barone 7, Diamantini. Non entrati: Corrado, Thiago Alves, Maccarone, Torchia (L2), Rejlek. Allenatore: Kantor
REVIVRE MILANO: Cortina (L), Hoag 16, Sbertoli 2, Tondo 1, Skrimov 1, Rudi (L2), De Togni 3, Galassi 4, Starovic 11, Marretta 6. Non entrati: Galaverna, Nielsen, Boninfante. Allenatore: Monti
ARBITRI: Piperata e Satanassi
NOTE: spettatori 1000, incasso 3650. Durata set: 27’, 26’, 28’. Tot. 81’.

VIBI VALENTIA – La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia batte la Revivre Milano con un secco 3-0 e chiude nel migliore dei modi un 2016 memorabile. I giallorossi conquistano la seconda vittoria consecutiva contro la compagine meneghina dell’ex Luca Monti trascinati dal trio Barreto Silva-Geiler-Marra. I due martelli giocano una partita di sostanza con il brasiliano (premiato come Mvp del match per la seconda partita consecutiva) autore di un gran terzo set, mentre il francese fa la differenza in battuta e disputa una partita molto solida in ricezione. Il libero calabrese fa la differenza in difesa recuperando palloni su palloni e rappresentando il punto di riferimento fondamentale per il contrattacco orchestrato da capitan Coscione. Dall’altra parte della rete c’è una Revivre Milano che gioca bene soprattutto il primo set e l’inizio del secondo salvo però commettere due macro errori: sciogliersi nei momenti cruciali e regalare parecchi punti ai giallorossi con errori non forzati al servizio (al termine del match saranno 20 gli errori commessi). Nel primo set si gioca punto a punto, poi nel finale la Tonno Callipo si porta avanti sul 23-20, ma De Togni e compagni rimpattano sul 23-23. Hoag sbaglia la battuta e al primo tentativo Barreto Silva punisce Milano trovando il punto del 25-23. Nel secondo set, con Marretta (altro ex di turni) in campo al posto di Skrimov, Milano parte ancora una volta forte, ma subisce il ritorno della Tonno Callipo con la battuta di Geiler che crea il solco (14-10). Gli ospiti però provano a rimanere in partita, ma nel finale si sfilacciano e la squadra di Kantor vince il secondo set 25-19 dopo il muro giallorosso su Starovic. Nel terzo set è Barreto Silva a fare la differenza in apertura portando i suoi sul 6-2. Milano però rientra con uno straordinario Hoag (il canadese è il top-scorer del match con 16 punti realizzati e il 75% in attacco). Nel finale è ancora una volta Barreto Silva a fare la differenza in contrattacco e la Tonno Callipo conquista terzo set e vittoria grazie all’attacco vincente del centrale brasiliano Costa.

Così il tecnico Waldo Kantor a fine partita: «Non era facile giocare contro Milano, contro una squadra che ha a sua disposizione grandi giocatori. Noi venivamo da Molfetta vincendo una partita in condizioni un po’ difficili con Izzo al posto di Coscione. Non era facile lavorare a livello mentale, ma i ragazzi sono sempre stati concentrati e a momenti abbiamo giocato una grande pallavolo».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com