Sport

“Campioni di Vita e di Sport”, tutto pronto per la seconda edizione

MARANO PRINCIPATO (CS) – Dopo il grande successo della prima, manca ormai poco all’inizio della seconda edizione di “CAMPIONI DI VITA E DI SPORT”, che si svolgerà tra Cosenza e Marano Principato nella giornata di DOMENICA 29 APRILE.

Facendosi trascinare dalle emozioni vissute durante la prima edizione, i giovani del C.S.I. “Giovanni Paolo II”, in collaborazione con la FISDIR Calabria, l’A.S.D. NEMO COSENZA, prima associazione ad aver creato una squadra di
calcio a 5 per ragazzi down, e con la neonata associazione “PUNTO E A CAPO”, hanno deciso di dar vita ad una giornata piena di attività dove i protagonisti principali saranno proprio i ragazzi con sindrome di down. Gli stessi saranno poi impegnati a partecipare, dal 24 al 27 maggio C.A., al campionato italiano FISDIR di calcio a 5 per ragazzi down, che si
svolgerà a Firenze.

UN PROGETTO DI INCLUSIONE SOCIALE

La manifestazione nasce con l’intento di dar seguito a quel progetto d’inclusione sociale da raggiungere mediante lo sport “sano”, ormai tanto caro ai ragazzi del CSI “GPII”, e per raccogliere i fondi necessari all’A.S.D.NEMO COSENZA per la partecipazione al torneo di Firenze, ragion per cui parte del ricavato della giornata sarà devoluto all’associazione stessa. La manifestazione inizierà al mattino con un quadrangolare di calcio a 5 che si svolgerà alle ore 10:30 presso la struttura “LIBERO TENNIS” , adiacente al Campo Scuola comunale di Cosenza, sita in via degli Stadi, dove esordiranno proprio i “campioni” dell’ASD NEMO COSENZA, insieme alla ASD REAL ZUMPANO, alla COOP.SOCIALE “IL GELSO” e all’AIDP REGGIO C. Le attività continueranno a Marano Principato, dove, dalle 12:30, sarà il turno del gruppo fuoristrada “LA TRIBU’ DEI MONELLI 4×4”, che intratterrà il pubblico presente con le loro spettacolari evoluzioni, nei
pressi del campo sportivo “V.Tenuta”.

Non solo sport, anche cultura e spettacolo

A seguire, alle ore 17:30 presso il C.A.G. “C.Baccelli” di Marano P.to, l’interessante convegno sul tema “UN SOGNO INCLUSIVAMENTE SPORTIVO”, dove interverranno esperti del settore; concluderà l’evento, alle ore 20:00, l’attesissimo spettacolo, in anteprima assoluta, “TRE UOMINI E NA SEGGIA – U SECUNNU”; il fortunato “prodotto congelato”, come amano definirlo gli ideatori e interpreti A.Filippelli, E.Sposato Jr e R.Giacomantonio, giunge al secondo episodio, dopo aver regalato risate a crepapelle in giro per la città dei bruzi ed aver diffuso, però, un importante messaggio: combattere quelle che ancora in molti si ostinano a definire differenze, diversità, disabilità. La “seggia”, infatti, durante lo spettacolo, diventa un valore aggiunto e non un ostacolo o una forma di emarginazione. Ci sono dunque tutti i presupposti per vivere una giornata all’insegna dell’impegno sociale e del divertimento: aiutiamo i nostri ragazzi a vivere “UN SOGNO INCLUSIVAMENTE SPORTIVO”.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top