Calcio

Castrovillari ko con la Turris. Locri avanti con Pannitteri

ACIREALE locri

COSENZA – Nell’undicesima giornata di questo avvincente campionato di serie D, si conferma leader di classifica il Bari che in casa vince con il minimo sforzo la Palmese. I Calabresi hanno disputato una buona gara e infatti la sola rete dimostra l’intensita dimostrata in gara. Brutta sconfitta per il Castrovillari che a Torre del Greco subisce quattro reti, a nulla è valsa la doppietta del giocatore Ennin che per ben due volte aveva riportato il match in parità. Ottima prestazione invece del Locri (immagine di copertina fonte ufficiale Locri calcio), che gioca bene e vince sul terreno dell’Acireale, andando a segno una sola volta con l’attacante Pannitteri e si riporta a ridosso delle prime. Sconfitta in casa per la Cittanovese ad opera del Gela e infine bella vittoria tra le mura amiche del Roccella che con il risultato di 1-0, batte l’Igea Virtus e guadagna tre punti importanti per la classifica.

BARI – PALMESE 1-0

esultanza bari palmeseIl Bari si aggiudica il match e i tre punti contro una Palmese tutt’altro che arrendevole e infatti l’unica rete arriva a pochi minuti dallo scadere della partita ad opera di Mattera (esultanza Bari fonte ufficiale ilGalletto.tv).
La Palmese si presenta al San Nicola per non cedere nulla agli avversari e infatti sin da subito si mostra di prepotenza davanti alla porta barese. Il Bari dal canto suo risponde e sfiora in più occasioni la rete con i suoi attaccanti. L’undici barese gioca a questo punto una gara a senso unico, proiettati in avanti e la Palmese che prova più che altro a contrattaccare facendo leva sulle ripartenze. Grazie ad un’ottima retroguardia calabrese il primo tempo si chiude a reti inviolate. Nella ripresa la Palmese entra in campo già con la prima sostituzione, Lavilla al posto di Chidichimo. La gara riprende sulla falsa riga del primo tempo con il bari in attacco con Brienza pericoloso più di una volta grazie alle sue punizioni e ai suoi tiri velenosi. Al 43’st però arriva la rete del vantaggio dei baresi, su una punizione del solito Brienza, Di Cesare fa sponda per Mattera che segna al volo di sinistro. Il match va avanti cosi fino al fischio finale. Per il Bari ottava vittoria mentre prima sconfitta stagionale per i neroverdi guidati da Franceschini.

CITTANOVESE – GELA 0-2

La Cittanovese che proveniva dalla vittoria esterna nel derby contro il Locri si presenta al pubblico di casa decisa nel fare bella figura e soprattutto buon risultato.
Nella prima frazione di gara entrambe le squadre giocano un calcio equilibrato sul piano tattico e propositive in più occasioni davanti agli entrambi estremi difensori. La Cittanovese sfiora in particolare è però la squadra che sfiora in maggiori occasioni la rete del possibile vantaggio. Il primo tempo quindi si chiude a reti inviolate. Nella ripresa la gara si mette bene quando, al 7’st Polito del Gela viene espulso per doppio giallo, e l’arbitro Portella concede un penalty a favore della Cittanovese. Ficara dal dischetto, si fa ipnotizzare dal portiere avversario Castaldo, e sbaglia la rete del possibile vantaggio. A questo punto, se pur con un uomo in meno, arriva la reazione degli ospiti che al 19’st vanno in vantaggio con la rete del centravanti Sowe, tra l’altro subentrato da pochi minuti. L’undici di Zito cerca di raddrizzare la gara ma non riesce ad andare in rete. La gara va avanti con azioni create specialmente dai padroni di casa. Il definitivo 2-0 arriva al 48’st, in pieno recupero, ad opera di Schisciano.

ACIREALE – LOCRI 0-1

Il Locri vince e continua a macinare punti in questa classifica dominata dal Bari. Buio pesto invece per l’Acireale che arriva a cinque sconfitte di fila con contestazioni da parte dei tifoi a fine partita. La gara sembrava iniziata male per il Locri che dopo cinque minuti subisce la rete da parte di Gambuzza dopo la respinta del portiere Pellegrino, oggi in gran giornata, generata da calcio piazzato, ma poi annullata dall’arbitro Munerati. Il Locri reagisce e crea alcune azioni da rete importanti e finalmente al 20’pt va in vantaggio all’ex della gara Pannitteri. L’Acireale subisce il colpo e gli ospiti potrebbero raddoppiare almeno in due occasioni, reclamando anche un rigore. I siciliani infatti devono ringraziare il loro portiere Biondi per le parate decisive. La prima frazione termina con il Locri in attacco. Nella ripresa si riprende da dove si era conclusa la prima frazione con il Locri sempre in avanti. Si sveglia per qualche azione l’Acireale che mette in difficoltà la retroguardia dell’undici di Scorrano ma si fa trovare pronto l’estremo difensore Pellegrino. La gara continua cosi fino allo scadere dei novanta minuti.

ROCCELLA – IGEA VIRTUS 1-0

Al”Muscolo” sono state protagoniste due compagini che avevano bisogno di punti, ne esce vittoriosa la squadra di casa che sin dai primi minuti si rende pericolosa davanti la porta difesa dall’estremo difensore Cetrangolo. Bravo infatti Cetrangolo a deviare in angolo più di una occasione creata dagli attaccanti Faella e Di Cuonzo. La rete però è nell’aria e arriva infatti al 20’pt grazie ad un bel colpo di testa di Cordova, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Allo scadere della prima frazione, insidiosa punizione degli ospiti con Allegra che però manda fuori di poco. La ripresa inizia con la squadra sicula in avanti nella speranza di provare a pareggiare la gara ma è bravo Scuffia a neutralizzare le palle gol. L’undici di Passiatore contrattacca a più riprese e sfiora il raddoppio con il neo entrato Sicurella con una bella conclusione da fuori area. Al 20’st ancora una volta vicini al raddoppio con Cetrangolo che para la conclusione a porta sicura di Faella. La gara va avanti cosi fino al fischio finale decretato dall’arbitro Di Cicco.

TURRIS – CASTROVILLARI 4-2

turris castrovillariDura sconfitta per il Castrovillari che torna a casa con quattro reti subite in quel di Torre del Greco (foto fonte ufficiale sito Torrechannel). A poco è valsa la doppietta del bravo Ennin. La partita si mette subito in salita per i rossoneri che subiscono la rete della Turris al 16’pt con una bella rete dell’attaccante Celiento. L’undici calabrese però non demorde e fa vedere un bel gioco in campo creando diverse occasioni per il pareggio. Il gol arriva al 32’pt con Ennin che mette alle spalle dell’estremo difensore di casa un bel diagonale. Quasi allo scadere del primo tempo, però, la Turris si riporta in vantaggio con un colpo di testa di Longo. La prima frazione si chiude con i padroni di casa in avanti. Nella ripresa, il Castrovillari entra con un piglio diverso e raggiunge il pareggio all’8’st ancora con Ennin, che approfitta dell’errore difensivo avversario per punirli. Al 12’st ecco l’episodio chiave che deciderà il resto della gara, Longo viene atterrato in area dall’estremo difensore Cellitti, il quale viene espulso dall’arbitro Sicurello, concedendo il penalty. A questo punto l’allenatore Marra sostituisce Pandolfi con il secondo portiere Papa. Si presenta dal dischetto Aliperta che al 15’st non sbaglia e porta in vantaggio la sua squadra. Il Castrovillari a questo punto subisce il colpo e al 24’st arriva la quarta e definitiva rete da parte di Longo.

Nelle restanti gare disputate durante questo turno di campionato il Messina viene sconfitto in casa dal Portici con l’unica rete realizzata da Sorrentino. Il Marsala si aggiudica il derby siciliano contro la Città di Messina con il risultato di 2-0, a segno prima Balistrieri e poi Manfrè. Pareggio e un punto per parte nella gara tra Rotonda e Troina. Succede tutto nel primo tempo con una rete per parte e qualche ricriminazione per i gol mancati per tutte e due le compagini scese in campo. La Sancataldese infine vince grazie alle reti di Aloia prima e Di Stefano poi contro una Nocerina che aveva fatto vedere belle giocate ma che non ha saputo concretizzare le occasioni create.

Francesco Farina

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com