Calcio

Coppa Italia, poker del Catanzaro alla Casertana

Catanzaro – Casertana 4-1 (dts)

CATANZARO (3-4-3): Adamonis; Celiento, Martinelli, Riggio; Casoli, Urso (3’pts Urso), De Risio, Nicoletti (41’st Signorini); Giannone (20’st Nicastro), Calì (20’st Kanoute), Di Livio. In panchina: Mittica, Favalli, Maita, Fischnaller, Figliomeni, Cristiano. All.: Auteri

CASERTANA (3-5-2): Crispino; Rainone, Caldore; Longo (10pts Adamo), D’Angelo, Santoro (26’st Lezzi), Laaribi (34’st Cavallini), Zito (13’st Floro Flores); Castaldo, Starita. In panchina: Zivkovic, Galluzzo, Gonzales, Ciriello, Matese, Varesanovic. All.: Ginestra

ARBITRO: Panettella di Bari

NOTE: Ammoniti: Giannone (CZ), Clemente (CE), Martinelli (CZ). Recupero 2′ pt, 3′ st

MARCATORI: 3’st Calì (CZ), 40’st Cavallini (CE), 3’pts Nicastro (CZ), 13’st pts Kanoute, 5′ sts Nicastro (CZ)

CATANZARO – Riprende con una bella vittoria in Coppa Italia il cammino del Catanzaro di Auteri. Buona prova dei nuovi acquisti, soprattutto di Calì e Nicastro, decisivi ai fini del risultato.

Primo tempo non troppo emozionante, un classico del calcio estivo. I campani al 9′ rischiano l’autogol e dal successivo corner Celiento sfiora la rete. La Casertana contiene ed esce fuori solo nell’ultimo quarto d’ora di tempo, ma all’inizio della ripresa passano i giallorossi: cross di De Risio, deviazione di Martinelli e colpo di testa in rete di Calì. Auteri vuole tenere alta la tensione e ruota i suoi: entrano Kanouté e Nicastro. All’83’ però Cavallini con un gran tiro dai trenta metri beffa l’ex Adamonis. Si va ai supplementari, dove il Catanzaro rompe gli argini; su un calcio d’angolo, come è capitato molte volte lo scorso anno. Il gol lo confezionano i nuovi acquisti: battuta di Di Livio e colpo di testa di Nicastro. Sul finale di tempo Kanouté chiude la pratica con un pallonetto sull’uscita del portiere. Il 4-1 lo firma ancora Nicastro, veloce a ribadire in rete una respinta del portiere. Il Catanzaro ha ripreso da ciò che sa fare meglio: attaccare, segnare, divertire, non senza sofferenze per il pubblico.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com