Calcio

Il Rende si fa rimontare nel finale, a Cava dei Tirreni finisce in parità

Cavese - Rende

Cavese – Rende 1-1 

CAVESE (4-3–3): Vono (E), Palomeque, Silvestri (1′ st Inzoudine), Manetta, Bruno, Lia (17′ st Fella), Migliorini, Favasulli (32′ st Buda), Rosafio, Sciamanna (1′ st Heatley), Bettini (20′ pt De Brasi). In panchina: De Brasi, De Rosa, Mincione, Logoluso, Licata, Agate, Zmimer, Dibari. Allenatore: Modica

RENDE  (3-4-3): Savelloni, Minelli, Germinio, Sabato, Blaze, Franco (36′ st Cipolla), Awua, Viteritti, Godano (15′ st Laaribi), Rossini, Vivacqua. In panchina: Borsellini, Palermo, Maddaloni, Sanzone, Di Giorno, Giannotti, Calvanese, Crusco. Allenatore: Modesto

ARBITRO: 

MARCATORI: 27′ pt Godano, 46′ st Heatley (C) 

NOTE – Espulso: Rosso diretto al 20′ per Vono (C). Ammoniti: Bettini, Favasuli, Buda, Heatley (C), Sabato (R) . Recuperi: 1′ pt, 4′ st.

In terra di Campania il Rende stoppa la striscia di sei vittorie consecutive. Biancorossi in vantaggio con Godano, nell’extra time pareggia la Cavese.

Al “Simonetta Lamberti” di Cava dei Tirreni, Modesto non cambia di una virgola il suo ormai consolidato 3-4-3 mentre i padroni di casa si dispongono in campo con il 4-3-3.

Cavese in 10. Sblocca Godano prima della mezz’ora

Propositivo l’avvio del Rende che già al 4′ va vicino al vantaggio con un’ottima palla servita da Franco a Vivacqua ma l’attaccante biancorosso si fa ipnotizzare da Vono. Per le squadra di Modica le cose si mettono male al 20′ quando l’arbitro De Angeli mostra il rosso diretto all’estremo difensore Vono perchè per il fischietto di Abbiategrasso impedisce una chiara occasione da rete dei biancorossi, uscendo in area in scivolata. Lo svantaggio numerico manda in confusione gli aquilotti che passano al 4-4-1. Ne approfitta il Rende che al 27′ passa in vantaggio grazie ad Alessandro Godano, al secondo sigillo stagionale, che aggancia il pallone col destro e di sinistro beffa il nuovo entrato fra i pali De Brasi, ex della partita. Poco dopo ancora Godano ha la palla per il raddoppio ma la Cavese riesce a spuntarla. E la prima frazione si chiude sullo 0-1.

Sui titoli di coda il pareggio di Heatley

Rientrata in campo con Inzoudine al posto di Silvestri e Haetley al posto di Sciamanna, la Cavese prova a creare gioco sin da subito. Ne scaturisce una ghiotta palla- gol per Migliorini che da fuori area prova a sorprendere Savelloni ma l’estremo difensore biancorosso è reattivo. Al 5′ c’è il gol di Rossini ma l’arbitro annulla per la posizione in offside del giocatore che non protesta più di tanto. A questo punto calano i ritmi di gioco ma la Cavese è ancora in partita. Così, quando sembra che il Rende può ormai festeggiare l’intera posta in palio, ecco al 46′ che Flores Heatley con un vero e proprio colpo di reni finale beffa l’intera retroguardia avversaria e porta la Cavese in parità. A nulla valgono gli ultimi sforzi del Rende.

Al triplice fischio finale il Rende allunga la sua striscia di risultati utili consecutiva ma la sesta vittoria consecutiva non arriva. 

Franco e compagni conquistano comunque un punto importante su un campo ostico ma perdono la testa della classifica a beneficio della Juve Stabia. 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com