Altri Sport

Che Tonno Callipo! Padova battuta in 4 set, Al Hachdadi super

Tonno Callipo

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Kioene Padova 3-1 (29-31, 25-20, 
28-26, 25-22)

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Zhukouski 5, Strohbach 5, Mengozzi 7, Al Hachdadi 35, Skrimov 18, Vitelli 9, Cappio (L), Marsili 0, Marra (L). N.E. Presta, Domagala, Barreto Silva. All. Valentini.
Kioene Padova: Travica 2, Cirovic 4, Polo 5, Torres 20, Randazzo 16, Volpato 8, Bassanello (L), Danani La Fuente (L), Cottarelli 0, Louati 7, Sperandio 0, Lazzaretto 0, Premovic 0. N.E. All. Baldovin.
ARBITRI: Tanasi, La Micela Sandro.
NOTE – durata set: 34′, 24′, 33′, 26′; tot: 117′. Spettatori 1000.

La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia torna alla vittoria battendo la Kioene Padova con il punteggio di 3-1 nell’anticipo dell’ottava giornata del Campionato di SuperLega Credem Banca.

Vittoria in rimonta per i giallorossi di coach Valentini che, dopo aver perso il primo set ai vantaggio lunghi (29-31), hanno avuto ragione di una Kioene coriacea e mai arrendevole che ha lottato punto a punto. Ma alla fine hanno prevalso il cuore di Marra e compagni, la determinazione e la voglia di vincere, una prova di squadra eccelsa ed un monumentale Al Hachdadi. 

L’opposto marocchino si è infatti preso la squadra sulle spalle realizzando 35 punti con il 60% in attacco (4 ace e 3 muri).

Mvp del match l’atleta classe 1991 che nel solo quarto set ha messo segno 15 punti (tra cui l’ace decisivo che è valso la vittoria) venendo premiato a fine gara dal Presidente Pippo Callipo come atleta migliore in campo. 

Partita tirata, nervosa, fatta di strappi, tra giocate funamboliche ed errori gratuiti, ma è stata una partita che ha appassionato il pubblico presente.

A Padova è mancata la necessaria brillantezza nell’arco della gara anche in alcuni singoli chiave, mentre in casa Tonno Callipo, coach Valentini ha mostrato lucidità nella condotta tecnico-tattica chiedendo sempre molta pazienza e lucidità ai suoi che l’hanno ripagato con una prestazione importante. Tra i padroni di casa bene anche Skrimov (18 punti con il 57% in attacco e 3 ace), Vitelli (9 punti con il 70% in attacco) e Zhukouski. Ma è stata tutta la squadra a mostrare ferocia agonistica ed unione d’intenti. A Padova rimane l’amaro in bocca per non essere riuscita neanche in questa occasione a raccogliere punti in trasferta.

POST – MATCH

«E’ una vittoria molto importante per noi, abbiamo ottenuto tre punti  e sono molto felice – ha dichiarato Tsimafei Zhukouski -. Il segreto della vittoria secondo me è che oggi abbiamo mostrato grande unità, abbiamo fatto un grande gioco di squadra».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com