Altri Sport

Città di Cosenza, domani esame milanese

COSENZA – C’è attesa in casa del Città di Cosenza per l’impegno di domani con il Milano. La classifica delle ragazze di Capanna impone un cambio di rotta, e contro le lombarde, pericolose ma alla portata delle calabresi, potrebbe essere una buona occasione per iniziare un nuovo campionato. Il setterosa bruzio ha pagato un inizio altalenante nei risultati, non nella qualità degli allenamenti e nell’impegno settimanale, sempre costante e notevole. Il blocco, che ha fruttato solo un successo, è forse mentale e, dopo un inizio ricco di impegni difficili, arriva un incontro alla portata. Capanna vuole una vittoria, per le sue ragazze, per l’ambiente e per la società. Guai però a sottovalutare una squadra che è arrivata già ieri in serata, e che ha dato filo da torcere al Bogliasco pareggiando in casa delle ragazze di Sinatra. «Non temiamo nessuno – esordisce Capanna nel commentare la gara -, abbiamo rispetto ma sappiamo cosa dobbiamo fare. Loro verranno qui per darci fastidio, provando a fare la loro gara per strappare punti. Noi però abbiamo preparato il match con qualità e impegno, e dobbiamo trovare una vittoria pesante. Lo dobbiamo alla città che ci sostiene sempre e alla società che è riuscita anche nel momento più difficile a darci serenità e a farci lavorare come sempre con calma». Capanna dice poi la sua sull’inizio del torneo. «Chi ci segue nel quotidiano è consapevole che ci siamo bloccati in partita, non in allenamento. Questo è un gruppo che ha qualità morali incredibili. C’è sempre impegno in settimana, costante e impagabile per un allenatore. Le ragazze si fanno in quattro per risalire e forse è mancata un po’ di consapevolezza dei mezzi. Non nel lavoro di ogni giorno, perché io vedo spesso ciò che preparo. In gara però abbiamo un po’ sofferto e questo è un trend da invertire. Credo però – spiega l’allenatore – che un gruppo giovane ha dei margini di errore. Bisogna saper attendere, capire i problemi e superarli. Noi li abbiamo analizzati e anche nei momenti più complicati non abbiamo mollato. Questa capacità di non abbattersi ti permette di accelerare il processo di crescita e io sono certo, anzi convintissimo, che questo percorso ci riserverà un inversione in senso positivo». Già domani ci sarà la prima possibilità di verificare i progressi del Città di Cosenza. Starting alle 14, a dirigere la gara saranno Frauenfelder e Pascucci.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com