Calcio

Cittanovese, il primo colpo è Crucitti. La società: «E’ solo l’inizio»

Guerrisi Crucitti D'Agostino De Matteis

CIITANOVA (RC) – La Cittanovese apre la finestra estiva di mercato con un colpo di prestigio. Il talentuoso centrocampista centrale Antonio Crucitti, ex Taranto, è ufficialmente un calciatore giallorosso per la stagione 2018/2019. È questo il primo tassello della campagna di rafforzamento varata dalla società in piena sintonia con l’allenatore Domenico Zito. Un percorso che andrà a puntellare, in modo attento, il parco calciatori della Cittanovese con atleti di comprovata qualità ed esperienza.

La carriera di Crucitti

Antonio Crucitti, classe ’87, è un centrale di centrocampo con spiccate caratteristiche offensive. Notevoli le sue qualità balistiche con il piede sinistro e duttile nel calarsi in differenti sistemi di gioco, il calciatore vanta circa 300 presenze in Categoria Interregionale. Cresciuto nelle giovanili della Reggina, nel corso della sua carriera ha vestito, tra le altre, le maglie di Modica e Bassano in Serie C2; di Vibonese, Palmese, Hinterreggio, Ragusa, Rende, Taranto e Picerno in Serie D.  

La società prepara altri colpi

Soddisfatta la Società giallorossa per la definizione dell’operazione. «Stiamo lavorando per alzare ulteriormente l’asticella delle ambizioni – questo il messaggio dirigenziale – dopo una prima stagione in Serie D utile soprattutto a formare l’esperienza. Il miracolo sportivo dello scorso anno ci ha insegnato tante cose sul campionato interregionale e, su questa linea, stiamo programmando un mercato di qualità, attenti ai dettagli e alle sfumature. Confermare il tecnico è stato il primo passaggio cruciale. Ora si entra nel vivo delle attività. Con il colpo Crucitti inseriamo in organico un giocatore di spessore elevato, sia dal punto di vista tecnico che umano. Un ingaggio, questo, che senza dubbio è destinato a generare entusiasmo. Nelle prossime settimane proseguiremo su questa strada. Il lavoro è appena iniziato».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top