Altri Sport

Coppa Italia di pallanuoto, Città di Cosenza alla seconda fase

COSENZA-MESSINA 8-11 (1-3, 1-2, 2-2, 4-4)

Città di Cosenza: Sotireli, Citino 2, Di Claudio, Greco, S. Motta 2, Niu 2, D’Amico, Gallo, Pomeri 1, Bonaparte 1, R. Motta, De Cuia, Manna. All. Capanna.

Despar Messina: Ventriglia, Begin 1, Gitto, Chiappini 1, Morvillo, Radicchi 1, Kuzina 4, Lopes, Marchetti, R. Aiello 4, Maiolino, De Matteis, Laganà. All. Mirarchi.

Arbitri: Calabrò e Pascucci.

Superiorità numeriche: Cosenza 1/4, Messina 5/9.

Note: nessuna giocatrice uscita per limte di falli.

 

COSENZA – Termina con un’altra sconfitta ma con indicazioni positive il girone di Coppa Italia per il Città di Cosenza. La formula ideata per il torneo prevede che le due migliori terze nei tre gironi passeranno comunque alla seconda fase e la squadra di Capanna, a dispetto del doppio ko, può comunque festeggiare la qualificazione. Il regolamento infatti prevede che il criterio con cui si identificano le migliori terze sia la classifica avulsa degli scontri diretti del girone d’andata. E il Cosenza prevale sia sul Pescara, battuto in campionato 16-12, sia su Milano, con cui ha pareggiato 7-7. Tornando al match perso contro Messina, Citino e compagne hanno venduto cara la pelle. Bella la gara fra due squadre che hanno messo in campo grinta e voglia di vincere. Le peloritane si sono portate subito avanti per 3-0 grazie ad una tripletta di Aiello, implacabile così come Kuzina. Cosenza ha incassato ma fra il primo e il secondo periodo ha reagito grazie a Citino, autrice di due reti splendide, e ad un complesso di gioco in grado di ribattere colpo su colpo alle avversarie. Poi Messina ha provato a prendere il largo, ma nel terzo periodo è venuto fuori il talento di Cosenza che è rimasta incollata alla gara, giocando alla pari di Messina. Sull’ 8-6 per le siciliane è salita in cattedra Kuzina, autrice di una tripletta solo nel quarto periodo, ma Cosenza è rimasta in gara cedendo nel finale ad una squadra imbottita di esperienza e talento. Capanna registra i progressi di un gruppo che sarà presente alla seconda fase, prevista per il 17 e 18 Febbraio. «Passiamo il turno per la classifica avulsa fra le terze nonostante le due sconfitte – ha affermato il tecnico – ma di questo sono comunque contento perché avremo modo di giocare partite che per noi sono oro. In questi 3 mesi le 6 gare contro Orizzonte e Messina, due squadre forti e preparate, sono state una grande occasione per metterci alla prova e crescere. Sicuramente il percorso è ancora lungo e faticoso ma nel momento più difficile ho sempre apprezzato il grande impegno di queste ragazze e la compattezza di questo gruppo. La squadra mi è piaciuta ma dobbiamo imparare a fare risultato ottimizzando questo lavoro e l’intensità che si è vista. Ora vedremo con chi giocheremo nella seconda fase e soprattutto lavoriamo per farci trovare ancora più pronte rituffandoci finalmente presto nella ripresa del campionato. Sicuramente con una veste nuova».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com