Calcio

Il Cosenza di Braglia tra la scelta del modulo e la ricerca della vittoria

Piero Braglia

COSENZA – Vigilia di campionato per il Cosenza allenato dal tecnico Piero Braglia. Domani pomeriggio, alle ore 15, si terrà la gara contro il Foggia. I Satanelli giungeranno in Calabria alla ricerca di altri risultati importanti per risalire la classifica visto il “-8 punti” d’inizio stagione. I rossoblù, dal proprio canto, cercano il primo successo della Serie B e sono reduci dal pari ottenuto al “Cabassi” di Carpi.

Braglia e il modulo da adottare

Potrebbe esserci un ritorno al 3-5-2 contro i rossoneri o la conferma del recente 4-3-1-2 sperimentato da qualche partita a questa parte. Il tecnico toscano, durante la conferenza stampa della vigilia, ammette di valutare entrambe le soluzioni (foto repertorio ilcosenza.it). «Stiamo lavorando su due moduli – dichiara Braglia – e di volta in volta adotteremo quello che reputeremo più opportuno. Molto dipenderà dall’avversario e dal modo di interpretare la gara». I calciatori rossoneri hanno ottenuto sino ad ora ottimi risultati nel campionato di Cadetteria. «Non si discute il valore del Foggia – continua Braglia – visto che stiamo parlando di una squadra che gioca molto bene a calcio. Senza la penalizzazione avrebbe ben 12 punti». Non saranno della gara sicuramente Capela, Di Piazza, Perez e Schetino. Dal primo minuto in avanti si giocano una maglia da titolare Baclet e Tutino per supportare il compagno Maniero. 

Vincere per scalare posti in classifica 

Una vittoria per scacciare via i brutti pensieri e allontanarsi dalla zona retrocessione. Con questo imperativo il gruppo di Braglia ha voglia di conquistare un successo tanto atteso. «Cercheremo di fare la nostra gara – afferma l’allenatore – ma devo dire che un successo servirebbe molto, soprattutto alla piazza. Bisogna eliminare qualche errore di troppo ed essere consapevoli che possiamo “rompere le scatole” a chiunque. Bisogna cambiare atteggiamento e non difendersi bassi: questo non va bene in una categoria com’è la B». 

Possibile cambio in porta e atteggiamento da mantenere

Perina, nel frattempo, ha fatto crescere le proprie quotazioni per un ritorno tra i pali rossoblù. Il portiere, però, non risulta nell’elenco dei papabili per il match del “Marulla”. In ogni caso il tecnico tende ad evidenziare quanto di buono fatto dal compagno di reparto Saracco. «Non dimentichiamoci che Umberto ci ha portato, con le sue parate, in Serie B. Lo difenderò sempre perché è anche merito suo se siamo qui». Attenzione massima ai secondi 45 minuti che tanto sono costati alla classifica attuale del Cosenza. «È normale che nella ripresa le squadre vadano in difficoltà, bisogna semplicemente essere più furbi e smaliziati nella gestione del risultato. Questi sono scotti che si pagano all’inizio. Al di là di Cittadella in tutte le partite abbiamo subito poco creando diversi problemi agli avversari. Ora però conterà soltanto fare risultato». Ecco i convocati per la gara di domani.

PORTIERI: Cerofolini, Saracco;

DIFENSORI: Anastasio, Corsi, D’Orazio, Dermaku, Idda, Legittimo, Pascali, Tiritiello;

CENTROCAMPISTI: Bearzotti, Bruccini, Garritano, Mungo, Palmiero, Varone, Verna;

ATTACCANTI: Baclet, Baez, Maniero, Tutino.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com