Calcio

Il Cosenza ferma anche il Lecce: quinto pareggio consecutivo

COSENZA – LECCE 1-1

COSENZA (3-4-1-2): Falcone 7,5; Ingrosso 6 Idda 5,5 Legittimo 6; Bittante 6 Kone 6 (31’ st Petrucci 6) Sciaudone 6 (14’ st Bruccini 6) Vera 5,5 (28’ pt Corsi 6); Báez 6; Gliozzi 6,5 (31’ st Sueva sv) Carretta 6,5 (14’ st Bahlouli 6). In panchina: Saracco, Petre, Sacko, Bouah, Schiavi, Borrelli. Allenatore: Occhiuzzi 6.

LECCE (4-3-1-2): Gabriel 7; Adjapong 6 Lucioni 6 Dermaku sv (10’ pt Meccariello 6) Calderoni 6; Majer 6 (14’ st Mancosu 6) Henderson 6 Tachtsidis 6; Paganini 6; Coda 6,5 Stepinski 6 (36’ st Pettinari sv). In panchina: Bleve, Vigorito, Rossettini, Monterisi, Bjorkengren, Zuta, Gallo, Maselli. Allenatore: Corini 6.

ARBITRO: Aureliano di Bologna 5,5. 

MARCATORI: 11’ pt Coda (L), 11’ st Gliozzi (C).

NOTE: spettatori 900 circa. Coda (L) sbaglia un calcio di rigore al 22’ pt. Espulsi dalla panchina al 41’ pt l’allenatore Corini e Rossettini (L) per proteste. Ammoniti: Kone, Bittante, Bruccini (C). Angoli: 3-8 Recupero: 3‘ pt, 3‘ st.

COSENZA – Arriva il quinto pareggio consecutivo per il Cosenza che non molla e blocca anche il Lecce di Eugenio Corini. Coda realizza il gol nel primo tempo, Gliozzi firma il definitivo 1-1. 

Il Cosenza cambia qualcosa e schiera il 3-4-1-2 con Gliozzi in avanti: esordio assoluto per Vera (foto sito ufficiale dei calabresi). Dall’altro lato, invece, il Lecce gioca con il 4-3-1-2 guidato dalla coppia offensiva formata da Coda e Stepinski. Prima da titolare per il trequartista Paganini

Coda segna e sbaglia un rigore, Lecce avanti a Cosenza

La prima azione degna di nota arriva al minuto 10. Lancio filtrante per il Cosenza che trova Carretta a tu per tu con Gabriel: il portiere giallorosso compie un ottimo intervento. Dermaku accusa un problema fisico ragion per cui il Lecce fa entrare Meccariello. Baez intanto si accentra al minuto 11 non riuscendo ad inquadrare la porta. In ogni caso il Lecce segna con Coda che non sbaglia da pochi passi dopo aver eluso la linea difensiva avversaria.

Il Lecce rischia qualcosa con Sciaudone che in ben due occasioni calcia verso la porta di Gabriel: il portiere non si fa sorprendere. Nel frattempo Idda atterra Paganini e così il Lecce conquista un calcio di rigore parato da Falcone al 22’. I salentini non demordono e con Stepinski falliscono un’altra clamorosa occasione davanti al portiere. Occhiuzzi fa uscire Vera che ha chiesto il cambio mentre Rossettini e mister Corini vengono espulsi dalla panchina per proteste. 

Gliozzi fa 1-1

La seconda frazione riparte senza cambi. Azione articolata del Lecce che si conclude non positivamente con Henderson. Parata di Falcone abile nel respingere un colpo di testa di Meccariello. Il Cosenza ci crede e segna con Gliozzi dopo la respinta di Gabriel al minuto 11 della ripresa.

Mancosu entra per i giallorossi cercando di ridare vivacità alla squadra ospite, Occhiuzzi sceglie invece Bruccini e Bahlouli facendo uscire Sciaudone e Carretta. Arrembaggio del Cosenza che tira prima con Bahlouli e poi con Gliozzi: altro brivido per il Lecce. Falcone decisivo ancora una volta su un doppio tiro dei giallorossi: giornata estremamente positiva per entrambi i portieri. 

Gara aperta fino alla fine

Il Lecce non molla e fa entrare Pettinari, il Cosenza sceglie Petrucci a centrocampo e Sueva in avanti. Baez da pochi passi sbaglia un tiro al 38’, Falcone a mano aperta salva ancora una volta il risultato dopo il tiro di Pettinari. La partita è più viva che mai e infatti Petrucci prova il tiro della giornata al 40’: Gabriel manda la palla in angolo.  Tachtsidis impegna Falcone ma il portiere non si fa superare: termina 1-1 la gara. 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com