Calcio

Cosenza in moto tra tattica e 4-3-3, visita del presidente Guarascio

COSENZA – Ultimo allenamento della settimana per la formazione silana. La squadra allenata da Stefano De Angelis ha sostenuto in mattinata la seduta presso il Centro Sportivo Popilbianco. Per i calciatori rossoblù, dopo una fase di riscaldamento e di torello, si è dato spazio ad esercitazioni tattiche con una partitella vera e propria della durata di 45 minuti per tempo. Il tecnico ha mischiato le squadre durante il corso della seconda parte di gara proponendo diverse formazioni tipo da proporre in ottica futura sempre con il modulo 4-3-3. Durante la giornata odierna è arrivato presso il campo di allenamento il presidente Eugenio Guarascio che ha inteso parlare con la squadra accompagnato dal ds Aladino Valoti. Assente Statella a causa di un attacco influenzale mentre Baclet e Corsi hanno salzato la seconda parte della partitella. Durante uno scontro di gioco il difensore Meroni ha accusato un problema alla caviglia: per il giovane scuola Empoli nessun problema; per domani, intanto, è previsto un giorno di riposo. Lunedì, invece, si ripartirà per dare il via alla settimana di preparazione che porterà alla ripresa del Campionato e al match con il Matera. (Foto ilcosenza.it)

Ai microfoni del sito ufficiale ha parlato il nuovo acquisto rossoblù Tommaso D’Orazio che ha descritto le sue prime sensazioni con la maglia del Cosenza e i vari ruoli ricoperti nell’arco della propria carriera. «Ho giocato sempre terzino sinistro, anche con la difesa a 3, e  quinto di centrocampo: mi piace giocare sulla fascia sinistra in ogni sua parte. Conoscevo già Corsi per aver giocato con lui a Pescara mentre con Mungo siamo stati 6 mesi lo scorso anno a Pistoia». D’Orazio descrive le sue prime ore da calciatore del Cosenza. «I ragazzi che conosco mi avevano già parlato di questa piazza, è stato un impatto molto positivo. Stiamo parlando di un ambiente che lavora in un modo professionale, serio e deciso. In questi giorni avrò modo di conoscere meglio la piazza, so che qui c’è un tifo meraviglioso e non vedo l’ora di affrontare il Matera».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com