Altri Sport

Cosenza Nuoto sconfitto di misura a Casoria

San Mauro – Cosenza Nuoto 11-10 (4-3; 3-2; 1-3; 2-3)

San Mauro Nuoto: Principe, De Francesco, Esposito, Tancovi 1, Selcia 3, Andrè 1, Iaccarino, D’Avino 1, Vaccaro, Natangelo 2, Falcone, Muscerino, Bernaudo 3. All. Di Pasqua O.

Cosenza Nuoto: Guaglianone, Cerchiara 2, De Luca, Chiappetta 3, Capanna 1, Trocciola 2, Palermo,Cavalcanti 1, Mascaro, Ponte 1, Altomare, Greco, Morrone. Allenatore: Bartucci.

Arbitro: Barra.

Note: Spettatori 200 circa. Espulsi il dirigente Ponte e il tecnico Bartucci (c). Mascaro e Ponte usciti per limte falli nel quarto tempo. Espulsioni: San Mauro 4/12 più due rigori; Cosenza 5/9.

Occasione persa

Niente da fare per il Cosenza Nuoto, sconfitto a Casoria dal San Mauro. Il risultato di 11-10 penalizza molto la squadra di Bartucci, che in una vera e propria battaglia non ha meritato la sconfitta. I rossoblu hanno infatti pagato a caro prezzo alcune ingenuità e i soliti contropiedi incassati con troppa facilità, ma hanno anche messo in mostra grinta, bel gioco e qualità in vasca. La sconfitta però, è maturata in un ultimo periodo di gioco in cui il nervosismo e la stanchezza hanno penalizzato i calabresi, e qualche decisione affrettata del signor Barra ha consentito ad un buon San Mauro di strappare il bottino pieno. A Cosenza infatti è andato tutto al rovescio. Guaglianone fuori subito per infortunio ma sostituito da un bravo Morrone, tecnico e dirigente sul piano vasca espulsi e due rigori contro, sono stati pesanti anche per una squadra volitiva, che in trasferta però continua a non fare punti. Peccato per i rossoblu, che in tre occasioni erano passati in vantaggio e che in un finale infuocato hanno lasciato a Casoria una grande occasione.

La cronaca della partita

Si parte e il match svela già il suo vero volto. La partita è dura, gli scontri anche se corretti non mancano e nel primo parziale Cosenza subisce, rimonta, perde Guaglianone per un infortunio muscolare e chiude sotto 4-3 in una girandola di reti ed mozioni. Gli uomini di Bartucci pagano a caro prezzo l’avvio del secondo periodo di gioco e vanno sotto per 7-4 riuscendo però a riaprire la gara allo scadere. Nel terzo periodo il San Mauro sembra stanco e la rimonta dei silani è firmata dalla doppietta di Chiappetta e dal gol di Trocciola. I padroni di casa si portano sull’8-8 a fine terzo e nel quarto accade di tutto.  Cosenza subisce il sorpasso, pareggia e si porta avanti fino al 9-10, incassa le espulsioni definitive di Ponte e Mascaro, e due reti. Negli ultimi due minuti i fischi arbitrali non consentono ai rossoblu di operare azioni pericolose e il San Mauro porta a casa l’intera posta in palio. Termina così una gara molto dura in cui entrambe le squadre hanno giocato per i tre punti. La hanno vinta i padroni di casa, bravi a sorpassare Cosenza, a sfruttare qualche indecisione ospite e un finale in cui il direttore di gara ha fischiato poco a favore dei calabresi.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com