Calcio

Il Cosenza perde anche con il Chievo: adesso tutto si fa più difficile

Chievo - Cosenza

CHIEVO – COSENZA 2-0

CHIEVO (4-3-3): Semper 6; Dickmann 6 Leverbe 6 Cesar 6 Renzetti 6; Segre 6,5 (47’ st Karamoko sv) Obi 6 (31’ st Di Noia sv) Esposito 6; Giaccherini 6,5; Vignato 6 Djordjevic 6,5 (27’ st Meggiorini 6). In pachina: Nardi, Cotali, Ivan, Vaisanen, Frey, Morsay, Rigione, Grubac, Zuelli. Allenatore: Aglietti 6.

COSENZA (4-4-2): Perina 5; Casasola 5,5 (36’ st Pierini sv) Schiavi 5,5 (12’ st Capela 6) Idda 5,5 Legittimo 5; Carretta 5,5 Broh 5 Sciaudone 5,5 Lazaar 5; Machach 5 Rivière 5,5 (1’ st Baez 5,5). In panchina: Quintiero, Saracco, Corsi, Bahlouli, Bittante, Prezioso. Allenatore: Pillon 5.

ARBITRO: Baroni di Firenze 6.

MARCATORI: 32’ pt Djordjevic (CH), 46’ st Meggiorini (CH).

NOTE: partita a porte chiuse. Ammoniti: Vignato, Semper, Cesar (CH), Rivière, Capela (CO). Angoli: 5-0. Recupero: 0’ pt, 5‘ st.

VERONA – Vittoria del Chievo che vince con 2 reti avendo la meglio sul gruppo di Pillon: gara difficile per i calabresi che perdono l’ennesima gara della stagione. 

Chievo Verona deciso in campo con il 4-3-1-2: Giaccherini trequartista e coppia d’attacco formata da Djordjevic e Vignato. Il Cosenza gioca senza Asencio, Bruccini, D’Orazio, Kanoute e l’infortunato di lungo corso Kone: rossoblù in campo con il 4-4-2 e il ritorno dal primo minuto di Rivière. 

Chievo avanti, Cosenza in difficoltà  

Il primo tiro della gara vede Giaccherini provare una girata al minuto 5, ma la palla termina alta sopra la traversa. Il Chievo continua a proporsi in avanti e al 12’ Djordjevic sfiora la marcatura da posizione veramente invitante. La gara vede le formazioni scendere in campo accompagnate da un clima surreale: si sentono solo le voci dei protagonisti in campo. 

Il Chievo Verona piazza il tiro a fil di palo e batte Perina con Djordjevic al 32’. I veneti falliscono l’occasione del 2-0 con Giaccherini che davanti al portiere calcia debolmente e non inquadra la porta. Potente conclusione di Vignato abile nell’andare in avanti e al minuto 45 impegnare Perina con un tuffo decisivo. 

Non cambia il risultato 

Idda salva sulla riga una conclusione di Segre. Intanto Pillon fa entrare Baez al posto di Rivière. L’autore della rete fa ammattire la difesa di Pillon e per poco non segna la sua personale doppietta. Continua il momento positivo del Chievo grazie a Obi abile nel destreggiarsi in area con una sforbiciata: tutto bene tranne la conclusione. 

Carretta di prepotenza conquista la palla e lascia partire un tiro di forza: palla fuori di un niente. Djordjevic intanto esce per lasciare spazio a Meggiorini, stessa cosa dicasi per Di Noia che prende il posto di Obi a centrocampo.  Il Cosenza fa entrare Pierini per provare a riaprire la gara facendo uscire Casasola. Giaccherini sbaglia in contropiede la rete che avrebbe chiuso il match.

Colpo del KO 

Errore imbarazzante di Legittimo con Perina che nel passaggio arretrato arriva in ritardo favorendo Meggiorini che segna il 2-0 e chiude la gara al termine dei 5 minuti di recupero. 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com