Calcio

Cosenza-Venezia, Braglia: «Tanta rabbia ma vedo la crescita del gruppo»

Piero Braglia (foto sito ufficiale)

COSENZA – Piero Braglia e il Cosenza devono rinviare l’appuntamento con la vittoria (foto sito ufficiale). Alla rete del Cosenza con Rivière giunge quella del Venezia firmata da Montalto con calcio di rigore. Un altro pari dei rossoblù che arriva al “San Vito – Gigi Marulla”.

Braglia e il Cosenza dell’1-1 visto con il Venezia 

Il tecnico del Cosenza, Piero Braglia, ha parlato durante la conferenza stampa del dopo gara. L’allenatore cerca di trovare il bicchiere mezzo pieno dopo il pari agguantato dal Venezia a pochi minuti dal termine. «Abbiamo sbagliato facendo fallo in area. Ultimamente ci capita spesso di patire per singoli episodi. Dopo l’uscita di Rivière non siamo riusciti a tenere palla e salire. Ti girano ovviamente le scatole visto che sono 4 punti in sette partite. Sono comunque fiducioso per la crescita della squadra».

La crescita di condizione e la pausa di campionato 

Braglia evidenzia un cambio di rotta per quanto concerne l’atteggiamento della squadra. Il gruppo sta mettendo in mostra un processo di cambiamento, anche in ottica offensiva. «Non abbiamo concesso un tiro in porta al Venezia escluso il calcio di rigore. Inconsciamente subentra la paura di non portare a casa il risultato dopo aver gettato alle ortiche tutte quelle opportunità. Piano piano la squadra sta trovando la sua fisionomia. Ci manca la vittoria che consentirebbe di tirarci fuori dalla zona bassa della classifica».

Un altro errore letale per il cammino del Cosenza. Adesso, però, arriva la pausa complice gli impegni della Nazionale. «Noto continui progressi come singoli e come collettivo. La legge del calcio però dice che quando sbagli tanto e non chiudi le partite rischi. Avremo a breve nuovamente a disposizione Litteri. Kanouté ha fatto una buona gara – conclude Braglia -. Ho dovuto sostituirlo perchè sentiva dolore ad un piede. Al suo posto è entrato Greco. Le sue caratteristiche sono leggermente differenti ma forse è superiore per la gestione della palla».

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com