Calcio

Crotone, sfuma nel finale il successo in casa della Fiorentina

FIORENTINA-CROTONE 1-1

FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu 4; Salcedo 5, Gonzalo Rodriguez 5, Astori 6; Tello 5, Vecino 5.5, Badelj 4.5, Maxi Olivera 5 (1′ st Kalinic 5.5); Ilicic 5.5, Bernardeschi 5 (34′ st Chiesa sv); Babacar 5 (41′ st Zarate sv). In panchina: Dragowski, Lezzerini, Tomovic, De Maio, Milic, Diks, Borja Valero, Cristoforo, Carlos Sanchez, Hagi. Allenatore: Paulo Sousa 5

CROTONE (4-3-3): Cordaz 7.5; Rosi 6.5, Ceccherini 6.5, Ferrari 6.5, Mesbah 6; Rohden 6.5, Capezzi 6.5, Barberis 6; Stoian 6.5 (27′ st Palladino 6), Falcinelli 6.5 (38′ st Claiton sv), Trotta 6 (42′ st Simy sv). In panchina: Festa, Cojocaru, Dussenne, Sampirisi, Salzano, Crisetig, Fazzi, Martella, Tonev. Allenatore: Nicola 6.5

ARBITRO: Gavillucci di Latina

MARCATORI: 24′ pt Falcinelli (C), 40’st Astorin (F)

NOTE: partita sospesa al 17′ del primo tempo per impraticabilità del campo e ripresa dopo 48 minuti. Ammoniti Stoian, Ceccherini e Salcedo. Angoli 15-0 per la Fiorentina. Rec.: 2′ pt; 4′ st.

FIRENZE – Ancora una volta sfuma sul filo di lana la prima, storica vittoria del Crotone in serie A. In vantaggio con Falcinelli, i pitagorici si fanno raggiungere dalla Fiorentina ad una manciata di minuti dalla conclusione,  in una serata da tregenda, caratterizzata anche dalla sospensione momentanea del confronto decisa dall’arbitro Gavillucci al 16′ della prima frazione quando sull’Artemio Franchi imperversava un violento acquazzone. Il pari esterno è un risultato di prestigio, ma rimane il rammarico per non essere riusciti a difendere la rete del vantaggio. A rimettere la sfida in equilibrio è stato Astori a sei minuti dal novantesimo.  Nel primo tempo buon inizio viola, con un paio di buone parate di Cordaz su conclusioni di Vecino prima ed Ilicic poi, al 17′ l’arbitro sospende la gara per l’impraticvabilità del campo. Alla ripresa della contesa (dopo circa 50′) la Fiorentina di fatto rimane negli spogliatoi, ed il Crotone ne approfitta al 24′ quando su un innocuo cross da destra, Tatarusanu non trattiene la palla e, con la complicità di Gonzalo Rodriguez che si fa beffare alle spalle, Falcinelli deposita la sfera in rete. La reazione dei padroni di casa è quasi impalpabile: male il centrocampo gigliato, con Badelj fuori forma e fuori giri, Bernardeschi e Babacar si eclissano e così Ilicic è l’unico ad impegnare Cordaz al 45′. Ad inizio secondo tempo Paulo Sousa getta subito nella mischia Kalinic per Maxi Olivera ma se è possibile i viola producono ancora meno della prima frazione con tantissimi cross confusi dalla trequarti facile preda dei difensori calabresi. Gli uomini di Nicola si rintanano nei propri ultimi 30 metri ed amministrano, forse arretrando un po’ troppo il proprio baricentro e così al quattordicesimo angolo Astori, approfitta di una libera uscita in fase offensiva e con un tocco sotto porta pareggia. Negli ultimi cinque minuti, recupero compreso, la Fiorentina ha anche due chance per vincere la partita ma Cordaz è bravissimo prima su Zarate e poi su Vecino.

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email





To Top