Calcio

De Angelis: «Peccato per i singoli errori». Zeman: «Prestazione importante»

COSENZA – I silani conquistano il pareggio con la Reggina al Marulla dopo un incontro giocato a viso aperto da ambo le parti (foto Francesco Farina).Stefano De Angelis Il primo a parlare è l’allenatore del Cosenza Stefano De Angelis. «Nell’uno a uno il Cosenza ha cercato di riprendere la partita: purtroppo gli errori individuali li paghiamo a caro prezzo: fa piacere comunque la prestazione di D’Orazio. Il campo era molto pesante ma comunque la squadra ha cambiato il modo di giocare scendendo di oltre 25 metri rispetto a qualche mese fa. Con questo modulo, il 4-2-3-1, abbiamo cercato di tenere alto il campo e siamo anche riusciti a non creare grattacapi al nostro portiere: si è subito due reti a causa esclusivamente di errori del singolo».

Karel Zeman ph farina Il tecnico della Reggina Karel Zeman. «Dispiace aver ottenuto il solo punto: ci sono stati diversi episodi dubbi nell’area del Cosenza che non sono andati a nostro favore. Da questo pareggio credo che possa nascere una nuova Reggina. Ho visto una partita aperta proprio perché il Cosenza non si è chiuso totalmente: il match è stato giocato a viso aperto. Dal mio punto di vista sono certo che i ragazzi si siano impegnati al massimo. La prestazione è stata veramente importante: anche con il Lecce sapremo farci valere».

Claudio Coralli, attaccante della Reggina. «Dispiace non essere riuscitoClaudio Coralli a portare a casa i tre punti: una vittoria che ci manca tanto. Sono contento per la prestazione offerta e per le reti segnate. Ad oggi sono scontento perché entrambe volevamo vincere ma alla fine è arrivato un pareggio. Sabato avremo il Lecce e sarà la partita della vita: comunque sia, abbiamo l’amaro in bocca per un risultato che sarebbe potuto essere diverso».

D'Orazio e Letizia ph farina Tommaso D’Orazio, difensore del Cosenza. «Dispiace aver pareggiato una partita nel corso della quale avremmo meritato di vincere. Oggi ho realizzato la mia prima doppietta e sono felice di questo. La partita con la Virtus Francavilla sarà importante: ci faremo trovare pronti in vista dell’incontro in Puglia. Sono contento per la prestazione mia e dei compagni: avrei voluto vincere per far contenta la tifoseria».

Tony Letizia: «Giocare con il 4-2-3-1 non è semplice soprattutto se il modulo è stato provato solo per una settimana. Bisognerà affinare i meccanismi e cercare di proporci al meglio in vista delle prossime gare».

Alessandro Artuso

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com