Calcio

D’Orazio da un lato, Coralli dall’altro: il derby termina con un pareggio

D'Orazio

COSENZA – REGGINA 2-2

COSENZA (4-2-3-1): Perina 6; Corsi 6 Tedeschi 5,5 Blondett 5,5 D’Orazio 7; Caccetta 5 (17′ st Ranieri 6) Calamai 5,5; Statella 6 Letizia 6,5 (44′ st Criaco sv) Cavallaro 6,5; Mendicino 5,5. In panchina: Saracco, Capece, Meroni, Bilotta, Collocolo, Madrigali. Allenatore: De Angelis 5,5

REGGINA (4-1-4-1): Sala 6; Cane 6,5 Gianola 6 Kosnic 6 Possenti 6; Botta 6,5; Leonetti 6 (26′ st Tripicchio 6) Knudsen 6,5 De Francesco 6 Porcino 6; Coralli 7. In panchina: Licastro, Maesano, Carpentieri, Lo Ameth, Cucinotti, Silenzi, Romanò, Lancia, Mazzone, Tommasone, De Vito. Allenatore: Zeman 6

ARBITRO: Ranaldi di Tivoli 5,5

MARCATORI: 3′ pt, 25′ st Coralli (R), 36′ pt, 36′ st D’Orazio (C)

NOTE: spettatori 5120 di cui un centinaio ospiti. Ammoniti: Cavallaro (C), Leonetti, Possenti (R). Angoli: 9-2. Recupero: 6′ pt, 3′ st

COSENZA – Derby anomalo quello vissuto questa sera al Marulla con Cosenza - reggina ph farinaun Cosenza a fasi alterne ed una Reggina che ha saputo tenere il campo portando a casa un buon punto. Per gli amaranto 4-1-4-1 mentre i silani optano per un 4-2-3-1: Baclet è fuori per un attacco febbrile. (Foto Francesco Farina)

Cosenza - reggina ph farina

La doppietta di D’Orazio

Al 3′ errore madornale di Caccetta con Coralli che, involandosi verso la porta, trafigge il portiere Perina portando in vantaggio i suoi. La reazione del Cosenza non si fa attendere con Cavallaro che prova il tiro da calcio piazzato trovando la barriera ad opporsi sulla conclusione dai 20 metri. Blondett al minuto 11 tenta la torsione di testa ma la sfera termina al lato.

La Reggina sulle ali dell’entusiasmo cerca la via della rete con Coralli al 27′: il tiro è da dimenticare. Il Cosenza al 36′ pareggia con D’Orazio che approfitta dell’assist fornito dal palo dopo il colpo di testa di Caccetta. Clamorosa occasione dei silani al 45′ con una rovesciata a tu per tu di Statella con il portiere: la palla termina nelle braccia di Sala. Ranaldi di Tivoli assegna 6 minuti di recupero causati dal problema subito dall’estremo difensore ospite nei minuti iniziali del match: termina qui la prima frazione di gioco.

Anche Coralli fa bis

Secondo tempo, senza alcun cambio, da ambo le parti. Al 4′ della ripresa azione di contropiede dei silani non finalizzata al meglio da D’Orazio che spedisce la sfera sopra la porta difesa da Sala. Letizia al minuto 12 supera in velocità due avversari e prova il tiro che termina fuori. Subito dopo è ancora il Cosenza ad attaccare con Cavallaro che a giro non impensierisce Sala. Reggina vicina al vantaggio con Knudsen che dal lato sfiora il secondo palo di Perina. Il primo cambio del match arriva al 17′: esce Caccetta ed entra Ranieri.

Calcio piazzato della Reggina e rete sulla respinta dell’attaccante Coralli che segna la sua doppietta personale qui al Marulla. Anche gli amaranto optano per il primo cambio al 26′ con l’ingresso di Tripicchio e l’uscita di Leonetti. I silani sfiorano il pareggio con un tiro al 34′ di Calamai: palla fuori di un niente. D’Orazio al 36′ riporta l’incontro in parità: un cross nel mezzo di Cavallaro trova il difensore abile nel depositare la sfera in rete. Cambio al 44′ dei silani: esce Letizia ed entra Criaco. Tre i minuti di recupero, assegnati dal fischietto di Tivoli, e Cosenza lanciato in ottica offensiva. Il match stenta a decollare ed entrambe si aggiudicano un punto nel derby del lunedì sera.

Alessandro Artuso

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com