Calcio

Il Brescia travolge il Crotone per 3 a 0. La vittoria è una dedica a Corioni

Juirc

Foto F.C Crotone

La gara del Rigamonti tra il Brescia e il Crotone, valevole per la trentunesima giornata di Serie B, non ha regalato un grande spettacolo. L’emozione arriva, invece, dagli spalti che hanno ricordato l’ex presidente Gino Corioni, venuto a mancare pochi giorni fa, osservando un minuto di silenzio. È proprio a lui che le rondinelle hanno voluto dedicare la vittoria. Il risultato finale di Brescia-Crotone è 3 a 0: a firmare i gol sono stati Mazzitelli al 35′, Embalo al 57′ e Morosini al 71′.

Boscaglia schiera un 4-2-3-1 e Juric si affida a un 3-4-3 rivoluzionato a causa dell’assenza di Budimir.

Al fischio d’inizio battono palla i padroni di casa che si rendono subito pericolosi con un tiro cross di Embalo, Cordaz para. Al 6′ Ricci ci prova con un sinistro da fuori area, che costringe Minelli al corner.  Il primo tempo si gioca a ritmi bassi, favoriti anche dai tanti interventi arbitrali che spezzano ancora di più il gioco. Dopo venti minuti di gioco, arrivano le prime palle gol. Al 22′ i rossoblu provano la giocata Claiton-Balasa, ma Minelli anticipa quest’ultimo. La risposta dei bianco azzurri arriva il minuto dopo con la sforbiciata di Morosini che si perde sul fondo. È un Crotone che difende bene e con personalità nei momenti difficili, ma non riesce a fare di più. Il match si sblocca al 35′ con la rete di Mazzitelli che porta in vantaggio il Brescia: Morosini serve Mazziteli che infila Cordaz sul primo palo. Brescia 1 Crotone 0. Gli squali, nei minuti successivi, non danno l’impressione di saper reagire. Si arriva al 44′: il cross di Di Roberto nell’area di rigore avversaria viene respinto da Coly e la palla finisce sul braccio largo di Mazzitelli; secondo l’arbitro però è tutto regolare e il gioco non viene fermato. Dopo un minuto di recupero, le squadre scendono negli spogliatoi sul risultato parziale di 1 a 0 a favore del Brescia.

Nella ripresa i pitagorici battono palla, ma sono le rondinelle a partire in contropiede con Embalo che tira di sinistro, ma la palla termina fuori. Nel giro di otto minuti Capezzi colleziona due cartellini gialli e viene espulso al 55′. La partita prende una brutta piega per i ragazzi di Juric che sono sotto di un gol e con un uomo in meno. Il mister rossoblu effettua il primo cambio: Paro per Cremonesi. Il Crotone adotta un 4-4-1, rafforzando la difesa per cercare di non incassare più gol. Al però 57′ arriva il raddoppio di lombardi: l’autore della seconda rete è Embalo. La partita sembra finita, ma Juric cambia ancora: fuori Palladino, dentro Torromino che al 62′ mette in difficoltà il portiere avversario con un destro da fuori che Minelli blocca in due tempi. Anche questo cambio non basta al Crotone che, anzi, al 71′ subisce la terza rete a opera di Morosini: un gran tiro da fuori area che crocifigge Cordaz e tutta la squadra rossoblu. L’orgoglio di Torromino tiene ancora vivo lo spirito di rivincita: all’82’ ci prova con il destro da fuori area, la palla termina fuori di poco; all’88’ sfiora l’incrocio di pali. Nulla da fare.  Al Rigamonti la gara finisce dopo tre minuti di recupero e sul risultato finale di 3 a 0 per il Brescia.

Questa è la terza sconfitta in trasferata per il Crotone, che non perdeva fuori casa dalla gara contro il Pescara. Per il momento i calabresi rimangono in vetta alla classifica, in attesa di Cagliari-Perugia che si giocherà lunedì 14 marzo alle 20.30. Importante è, invece, il divario che divide ancora la capolista dal Pescara ( a -14, con una gara in meno).

TABELLINO

BRESCIA: Minelli; Venuti, Caracciolo Ant., Calabresi, Coly; Martinelli (67′ Salifu), Mazzitelli; Kupisz, Morosini (77′ Caracciolo And.), Embalo (82′ Rosso); Geijo. A disp: Arcari, Camilleri, Lancini, Bertoli, Marsura, Abate. All. Boscaglia

CROTONE: Cordaz; Cremonesi (56′ Paro), Claiton, Ferrari (71′ Garcia Tena); Balasa, Capezzi, Salzano, Martella; Di Roberto, Ricci, Palladino (59′ Torromino). A disp: Festa, Modesto, Barberis, Sabbione, Stoian, De Giorgio. All. Juric

Arbitro: Abisso di Palermo
Assistenti: Zappatore di Taranto e Gori di Arezzo
Quarto uomo: Rapuano di Rimini

Reti: 35′ Mazzitelli (B), 57′ Embalo (B), 71′ Morosini (B)

Ammoniti: Di Roberto (C), Martinelli (B), Morosini (B), Cremonesi (C), Salzano (C), Geijo (B), Torromino (C), Salifu (B)

Espulso: 55′ Capezzi (C) per doppia ammonizione

Angoli: 2 a 6

Rec: 1’pt, 3’st

di Patrizia Palermo

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com