Calcio

Il Catanzaro stravince ancora: 4-1 al Rieti

RIETI (3-4-1-2): Merelli; Celli (42’pt Fiumara) , Aquilanti, Granata; Tiraferri, Tirelli, Serena, Zanchi (41’st Del Regno); De Paoli (1’st Rasi); De Sarlo, Persano (40’st Esposito). In panchina: Addario, Pegorin, Zona, Bartolotta, , Russo, Vignati. All.: Beni.

CATANZARO (3-4-3): Bleve; Riggio, Atanasov, Martinelli; Casoli, De Risio (26’st Giannone), Corapi, Contessa (20’st Nicoletti); Carlini (26’st Iuliano), Di Piazza (15’st Bianchimano), Tulli (16’st Di Livio). In panchina: Mittica, Quaranta, Celiento, Bayeye, Statella, Kanoute, Novello. All.: Auteri

ARBITRO: Tremolada di Monza

NOTE: Espulso Martinelli (C)

MARCATORI: 18′ Tulli (C), 25’Di Piazza (C), 6’st Di Piazza (C), 26’st Persano (R), 38’st Giannone (C)

RIETI – Continua la striscia di vittorie del Catanzaro di Auteri, ancora trascinati dai nuovi acquisti. Quattro gol sbrigano la pratica Rieti, non senza qualche timore vista l’espulsione nel finale di Martinelli.

Il primo gol arriva al 18′ col solito Tulli. L’ex Trapani approfitta di un pallone recuperato a centrocampo, conduce fin quasi al limite e scarica una saetta che si infila sotto la traversa. Quarto gol in tre partite per l’attaccante toscano che, non ancora sazio, serve a Di Piazza l’assist per il 2-0: primo gol per il siciliano con la maglia dei giallorossi.

A inizio ripresa l’ex giocatore del Catania timbra la doppietta. Il Catanzaro gira bene palla da un lato all’altro e trova Casoli sulla destra. Il cross del tornante è perfetto e termina sul petto di Di Piazza che appoggia in rete. La partita sembra chiusa e c’è il tempo per una traversa di Carlini e un gol divorato a tu per tu col portiere da Bianchimano. Dal nulla però il Rieti segna il 3-1: i tre centrali calabresi sono disposti male e lasciano lo spazio per l’imbucata su Persano che trafigge Bleve. Qualche fantasma affiora nel finale, per l’espulsione diretta francamente poco comprensibile per Martinelli: il difensore semplicemente contende una palla aerea a un avversario che si contorce su di lui, probabilmente non ci sarebbe neanche fallo. Per fortuna ci pensa Giannone a scacciare la paura: il numero dieci raccoglie un servizio di Bianchimano e col destro, il piede debole, sigla il definitivo 4-1.

Il Rieti non era certo l’avversario più probante, ma i segnali per il Catanzaro sono tutti positivi.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com