Calcio

Il Catanzaro testa le proprie ambizioni contro la Juve Stabia a punteggio pieno

CATANZARO – Catanzaro – Juve Stabia, insieme a Catania – Trapani, è indubbiamente il main event del turno infrasettiamanale di Serie C. Al Ceravolo si incontrano due tra le migliori squadre del girone, con le vespe addirittura a punteggio pieno. Il Catanzaro invece cerca il primo filotto di vittorie, dopo aver sconfitto la Paganese per 4-0. Per i giallorossi si tratta di un test davvero impegnativo. Per Auteri l’importanza dello scontro con la Juve Stabia è una situazione familiare: già nel 2010 il suo Catanzaro aveva conteso fino all’ultimo la promozione diretta ai campani. Un avversario di altro livello rispetto alla Paganese, per cui sarà importante resettare la concentrazione dopo la bella vittoria di sabato: «Neanche nelle precedenti trasferte abbiamo giocato male. Vincere non ci carica chissà quanto, così come perdere non ci deprime. Domani non sarà semplice».

 

Auteri riconosce il valore sia collettivo sia individuale dell’avversario, per questo invita alla massima prudenza: «Hanno mantenuto l’ossatura dello scorso anno, quindi c’è continuità tecnica, ma hanno inserito anche giocatori importanti come Di Roberto e Troest. Per me la Juve Stabia non è una sorpresa. E’ una squadra che subisce poco e a cui basta poco per concretizzare». Nove anni fa la partita in casa aveva lanciato il Catanzaro verso una delle stagioni più belle e al contempo amare della recente storia giallorossa. Allora era stato Di Maio a siglare il 3-2 finale, in una partita davvero ricca di emozioni. Nel giorno della presentazione, Auteri aveva detto di voler riprendere il discorso terminato con la sconfitta ai playoff con la Cisco Roma. Ritrovare i vecchi avversari potrebbe essere uno stimolo in più.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com