Calcio

Il Cosenza a Siracusa senza Trovato e Tutino. Fontana: «Pretendo cattiveria e determinazione»

COSENZA – Giornata di rifinitura in casa rossoblù prima della partenza per Siracusa. La squadra del presidente Eugenio Guarascio affronterà domani pomeriggio alle 16,30 la formazione siciliana. I silani sono ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale. Due i punti sino ad ora ottenuti su quattro partite disputate. Il tecnico del Cosenza Gaetano Fontana, intervenuto nella conferenza stampa della vigilia, si sofferma sul periodo di forma della propria formazione (foto Farina).

PRESTAZIONE OTTIMALE PER OTTENERE IL RISULTATO

Penultimo gradino nella classifica ma tanta voglia di risalire. «Il periodo non è ottimale – dichiara Fontana – ma spero che sotto porta si riesca ad essere più incisivi. Vorrei che i ragazzi riuscissero a sfruttare al meglio le situazioni create. Noi siamo una buona squadra e sono convinto che il tutto verrà fuori. Bisognerà essere più determinanti e determinati nelle circostanze offerte durante l’incontro. Pretendo grande cattiveria agonistica da parte dei miei, domani misurerò tutto proprio in base a questo».

PROBABILE QUALCHE CAMBIO DI FORMAZIONE

Non è esclusa qualche novità di formazione nel match del “De Simone”. Altamente probabile un rientro dall’inizio del capitano Angelo Corsi. Il difensore non è stato impiegato per tre giornate consecutive. Due di queste sono state infatti causate dalla squalifica del Giudice Sportivo. «Stiamo lavorando su un qualcosa che una volta appreso – continua il mister – non si perde più. Qualcuno era abituato a vivere il trend in base alle sole vittorie. Vorrei che il calciatore desse valore anche al lavoro e al percorso settimanale».

MANCHERANNO TUTINO E TROVATO

Non saranno del match Tutino e Trovato per rispettivi problemi fisici. Il secondo è stato comunque convocato per la trasferta. Ballottaggi in difesa soprattutto sulle due corsie dove Corsi, D’Orazio e Pinna potrebbero giocarsi due maglie. Il tecnico si dice comunque consapevole dei suoi ragazzi. «La squadra ha dei valori importanti – dichiara -. Trovato non verrà a Siracusa causa pubalgia mentre Tutino ha riscontrato un problema in settimana».

Sugli attacchi in merito al gioco proposto e al ruolo di Statella il tecnico tende a precisare la propria idea in merito. «Credo che Statella sia adatto al mio gioco, l’ho cercato anche lo scorso anno quando stavo a Castellammare. Quattordici reti fatte sono un buon biglietto da visita. Il ragazzo deve capire che questa cosa può andare bene soltanto per un po’ di partite: da lui mi aspetto veramente tanto».

SIRACUSA, PROSSIMO AVVERSARIO DEI ROSSOBLÙ

Domani pomeriggio avrà luogo la terza trasferta in campionato. Un pareggio ed una sconfitta il ruolino di marcia del Cosenza fuori dalle mura amiche. Il Siracusa sarà l’avversario di turno. «Sta bene come squadra – conclude Fontana – e hanno trovato dei meccanismi importanti. Ci sono delle buone individualità e dei calciatori anche forti. Domani ripeto servirà cattiveria, il risultato dipenderà dall’atteggiamento. I ragazzi dovranno desiderare la vittoria in ogni momento della partita».

 Dopo la rifinitura il tecnico ha diramato l’elenco dei convocati per la partita di domani.

PORTIERI: Perina, Saracco;

DIFENSORI: Boniotti, Corsi, Dermaku, D’Orazio, Idda, Pascali, Pasqualoni, Pinna;

CENTROCAMPISTI: Bruccini, Calamai, Collocolo, Loviso, Mungo, Palmiero, Trovato;

ATTACCANTI: Baclet, Caccavallo, Liguori, Mendicino, Statella, Stranges.

Alessandro Artuso

Print Friendly, PDF & Email





To Top