Calcio

Il Crotone soffre contro la Ternana, ma vince. Allo Scida finisce 3 a 0 per i padroni di casa

c96d3078-b49e-4122-b542-42265af324daNella 14a giornata di Serie B ConTe.it, il Crotone incontra la Ternana, terz’ultima in campionato con 13 punti. Le posizioni che occupano in classifica la dicono lunga sulle ambizioni di entrambe le squadre: i rossoblu possono permettersi di sognare la promozione nella categoria maggiore, mentre gli umbri sono in zona play out. Prima del fischio d’inizio, la Curva Sud dell’Ezio Scida ricorda Lorenzo, il giovane tifoso rossoverde che è venuto a mancare pochi giorni fa a causa di una malattia incurabile. Sugli spalti sventola anche il tricolore francese. Il match finisce 3 a 0 per il Crotone.

I ragazzi di Juric scendono in campo con il classico 3-4-3, mentre Breda opta per un 4-3-3 che all’occasione può diventare un 3-5-2

Al fischio d’inizio è il Crotone che batte. Le due squadre si studiano e attaccano senza timori, ma a entrambe manca la profondità e la pericolosità delle azioni. La prima occasione arriva al 6′ per la formazione ospite che cerca la conclusione, ma la difesa rossoblu è attenta e la palla viene spazzata via. Il Crotone risponde al 13′ quando Budimir sopraggiunge in area di rigore: l’attaccante però perde tempo e Masi chiude bene. La Ternana ha iniziato bene e non si lascia intimorire dalla seconda in classifica; al 16′ ci prova con Falletti che fa da sponda, ma Masi e Gondo si intralciano in fase di tiro. Al 27′ gli squali cercano di sbloccare il risultato con Budimir che salta Mazzoni e crossa in area, ma nessuno arriva sulla palla. Altra occasione per la Ternana: Falletti solo in mezzo all’area prova al volo, ma spedisce fuori. Provvidenziale intervento di Cordaz al 41′ sul diagonale di Ceravolo. Il primo tempo si chiude con 2′ di recupero a reti inviolate.

Nella seconda frazione di gioco non si registrano cambi. La Ternana sembra determinata e al 2′ si rende pericolosa con la conclusione di Zampa che Cordaz para a terra. L’espulsione di Masi al 12′ per doppio giallo rischia di condizionare il gioco e per gli umbri le cose peggiorano al 18′ quando sono costretti a rinunciare al difensore Meccariello in seguito al fallo ai danni di Budimir in area di rigore: secondo rosso per la formazione ospite che rimane in 9 e rigore per il Crotone. Sul dischetto va Buc1922842-c7dd-4361-a6fc-e7515d1c5740dimir che calcia centrale e Mazzoni respinge e mette in corner. Ancora 0 a 0 allo Scida. Finalmente dopo tanto insistere e dopo due miracolosi interventi di Mazzoni, il Crotone trova al 20′ il gol del vantaggio con Barberis che riceve palla da Balasa. Crotone 1, Ternana 0. Il ritmo di gioco si fa più blando. La Ternana è in difficoltà, mentre la squadra di Juric sembra aver ritrovato il brio. Al 29′ arriva il gol del 2 a 0 e a segnarlo è Budimir che, con un pallonetto, scavalca Mazzoni  e infila in rete. Per l’attaccante rossoblu questo è il quinto gol in quattordici partite. La partita sembra essere già decisa: il Crotone protegge il risultato e amministra il gioco, la Ternana non può fare di più. Al 45′ Sabbione, appena entrato al posto di Capezzi, va a segno: Signorelli sbaglia clamorosamente e regala palla a Palladino che, da dietro, serve Sabbione; gol facile facile. Il match si chiude sul risultato di 3 a 0 per il Crotone e dopo 1′ di recupero.

Il Crotone continua a essere la vera sorpresa del campionato, mentre la Ternana colleziona la seconda sconfitta consecutiva. La partita è stata sicuramente condizionata dagli episodi, ma i ragazzi di Juric hanno dimostrato di saper trovare il gol anche quando la prestazione non è al top. In totale i calciatori rossoblu andati a segno in questo campionato sono 13 e questa è la prova di come la squadra crotonese abbia a sua disposizione un organico di grande qualità. Con questa vittoria i pitagorici si portano a 28 punti in classifica e mantengono il secondo posto.

TABELLINO

CROTONE: Cordaz, Yao, Claiton, Ferrari; Balasa, Capezzi (88′ Sabbione), Barberis, Galli (76′ Palladino), Ricci, Budimir (82′ Torromino), Stoian. A disp: Festa, Cremonesi, Zampano, Martella, Paro, De Giorgio. All. Juric

TERNANA: Mazzoni; Gonzalez, Meccariello, Masi; Zanon, Busellato, Zampa (63′ Grossi), Falletti, Furlan; Ceravolo (76′ Signorelli), Gondo (67′ Janse). A disp: Sala, Dianda, Valjent, Palumbo, Belloni, Avenatti.  Breda

Reti: 66′ Barberis, 75′ Budimir, 91′ Sabbione
Ammoniti: Masi (T), Zanon (T), Budimir (C)
Espulsi: 57′ Masi (T) per doppia ammonizione, 65′ Meccariello (T) per fallo da ultimo uomo

Arbitro: Rapuano di Rimini
Assistenti: Alessio Tolfo di Pordenone e Giuseppe Borzomì di Torino
Quarto uomo: Francesco Catona di Reggio Calabria.

Note: al 66′ Mazzoni (L) respinge rigore calciato da Budimir (C)
Rec: 2′ pt, 2’st
Angoli: 0-6

Spettatori: 5000

di Patrizia Palermo

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com