Calcio

Il Lecce di rimonta supera il Catanzaro

CATANZARO – LECCE 1-2

CATANZARO (4-4-2): De Lucia 6; Pasqualoni 6 Prestia 6,5 Sirri 6,5 Sabato 6 (31′ st Mancosu 6); Icardi 5,5 Carcione 6 (33′ st Cunzi sv) Maita 6 Esposito 5,5; Giovinco 6,5 (39′ st Basrak sv) Sarao 5,5. In panchina: Rizzitano, Patti, Pagano, Campagna, Van Ransbeeck, Imperiale. Allenatore: Zavettieri 6

LECCE (4-3-3): Bleve 6; Vitofrancesco 6,5 Cosenza 6,5 Drudi 6 Agostinone 6; Tsonev 5,5 (17′ st Costa Ferreira 6,5) Arrigoni 5,5 Mancosu 6; Pacilli 6 (24′ st Lepore 6,5) Caturano 6,5 Doumbia 6,5 (38′ st Torromino sv). In panchina: Chironi, Monaco, Vinetot, Maimone, Fiordilino, Ciancio, Persano. Allenatore: Padalino 6,5

ARBITRO: Camplone di Pescara 6

MARCATORI: 27′ pt Prestia (C), 22′ st Doumbia (L), 31′ st Lepore (L)

NOTE: spettatori 1711 di cui 30 ospiti. Ammoniti: Carcione (C), Tsonev (L), Vitofrancesco (L), Sirri (C). Angoli: 4-3 per il Lecce. Recupero: 1′ pt, 3′ st

CATANZARO – Il Lecce supera il Catanzaro e lo fa ribaltando il risultato nella seconda frazione di gioco. I calabresi partono in vantaggio nel primo tempo ma nella seconda frazione calano fisicamente subendo il ritorno della squadra di Padalino: tre punti per i pugliesi e ritorno in vetta con 49 punti.

CRONACA – La partita parte subito con un tiro per parte: il Lecce prova la conclusione con Doumbia, i calabresi, invece, tentano la rete del vantaggio con Icardi. Al 18′ il difensore Pasqualoni va a vuoto sugli sviluppi di un calcio piazzato ma Doumbia non è lesto nell’approfittare dell’errore del difensore del Catanzaro. Pacilli prova il tiro al 25′ ma la conclusione è da dimenticare. La squadra di casa passa in vantaggio con un preciso colpo di testa di Prestia finalizzato dopo un calcio d’angolo. I calabresi sfiorano la marcatura al minuto 32 con un cross nel mezzo che non trova per una questione di centimetri il centravanti Sarao. Arrigoni tenta di centrare lo specchio della porta al 38′ con un calcio di punizione da posizione defilata: palla alta.

Al 2′ della ripresa Caturano al volo anticipa l’avversario ma non inquadra la porta difesa da De Lucia. Doumbia si accentra dribblando due avversari: la sfera, al minuto 14, termina al lato rispetto alla porta difesa da De Lucia. Il Lecce pareggia i conti al 22′ con uno scambio al limite dell’area tra Pacilli e Doumbia: il francese smarca il portiere e firma la rete. I pugliesi si catapultano in avanti e trovano la via della rete al 31′ con un forte colpo di testa di Lepore che si insacca sotto le gambe del portiere avversario. Mancosu del Lecce al minuto 41 prova la conclusione centrale: blocca De Lucia. Nel finale i salentini gestiscono la partita, con un prolungato possesso palla, e trovano tre punti importanti fuori dalle mura amiche. (Foto di repertorio)

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com