Calcio

Il Milan fa bottino pieno allo Scida

Crotone – Milan 0-2

CROTONE: Cordaz; Magallan, Marrone, Golemic; Pedro Pereira (27’st Reca), Messias, Cigarini, Zanellato (1’st Eduardo), Molina (38’st Rispoli); Simy, Dragus (27’st Vulic). A disp: Festa, Spolli, Mustacchio, Crociata, Gomelt, Mazzotta, Kargbo, Yakubiv. All. Stroppa

MILAN: G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Gabbia, Theo Hernandez; Tonali (18’st Bennacer), Kessie; Brahim Diaz (38’st Krunic), Calhanoglu (38’st Leao), Saelemaekers (18’st Castillejo); Rebic (13’st Colombo). A disp: Tatarusanu, A. Donnaruma, Leao, Kalulu, Maldini, Krunic, Paqueta, Laxalt. All. Pioli

Arbitro: Pairetto di Nichelino
Marcatori: 47’pt Kessie (M) su rigore, 5’st Diaz (M)
NOTE – Ammoniti: Marrone (C), Gabbia (M), Theo (M), Leao (M). Recuperi: 4′ 1pt, 4′ st. 

Seconda sconfitta consecutiva per il Crotone; seconda vittoria, quattro gol fatti, nessuno subito per il Milan che passa 2-0 allo Scida. Questo il dato finale di Crotone – Milan orfano della stella Ibrahimovic, fermato dal coronavirus.

Buona partenza per gli ospiti che al 14′ confezionano la prima occasione da gol con le due novità messe in campo dal primo minuto da Pioli: Tonali e Díaz. Con il passare dei minuti il Milan si fa sempre più pericoloso e al 20′, sugli sviluppi di un corner, Kjær di testa centra la traversa. Il forte vento condiziona il ritmo della gara, rendendo necessario un episodio per sbloccare la contesa. Al 45′ Ante Rebić viene messo giù in area da Marrone. Nonostante le rimostranze dei padroni di casa per sospetto tocco con il braccio dell’attaccante milanista, il direttore di gara  Pairetto non ha dubbi: è calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Kessie che è glaciale nello spiazzare Cordaz e firmare l’1-0. Il gol cambia la partita, aprendo spazi ai rossoneri. Ed è proprio in una ripartenza guidata da Çalhanoğlu e Saelemaekers che Díaz trova il guizzo sottoporta che vale il 2-0 e la prima rete in Serie A per lo spagnolo. Non c’è però il tempo per festeggiare, però, perché pochi minuti più tardi Pioli è costretto a rinunciare a Rebić per un brutto infortunio al bracco (da prime valutazione si tratterebbe di una dolorosa lussazione al gomito). Al suo posto dentro Colombo. Il Crotone prova a gettarsi in avanti, ma senza impensierire la retroguardia rossonera. Milan che, nel finale, va vicinissimo al terzo gol con il destro a giro di Krunić che scheggia la traversa. (foto Facebook: A.C. Milan)

Prossimo incontro:

Serie A, terza giornata: Sassuolo – Crotone (3 ottobre).

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com