Calcio

Il Rende cede a Manfredonia

è vinta dai padroni di casa del Manfredonia gara 2 delle semifinali nazionali per l’accesso alla SerE’ l’inizio della partita quando i circa 50 Ultras del Rende presenti al Miramare sfoggiano lo striscione dedicato alla piccola Fabiana, morta per mano del suo fidanzatino la scorsa settimana a Corigliano Calabro.

I ragazzi di Mister De Angelis scendono in campo con la giusta grinta di chi sa che deve dare il massimo per portare a casa il risultato, dopo l’immeritata sconfitta della gara di andata.

Nei primi 45′ minuti di gioco i bianco rossi si fanno trascinare dal fervore di capitan Musacco e dal Leta dei giorni migliori. Al 36′ Russo manca la porta  di D’Arienzo da ottima posizione, sprecando sul fondo. Al 41′ esce Portosi per infortunio tra le file del Manfredonia ed entra Scarano.

Il Rende mette più volte in difficoltà la difesa bianco celeste, ma al 47′ sono i casalinghi ad avvicinarsi al vantaggio con Di Pinto, a cui si oppone il portiere Greco. Si va negli spogliatoi a reti invariate.

Al rientro in campo è di nuovo il Rende a riversarsi in attacco, senza trovare la giusta conslusione. Al 6′ arriva l’azione che capovolgerà l’intero esito della gara. Caridi in area colpisce Romito: espulsione diretta.

Il Manfredonia sfrutta la superiorità numerica al meglio. Assedio in area rendese, ma il difensore Barca e Greco danno il loro meglio. Al 17′ arriva la rete di testa di carminati, che fa saltare gli spalti del Miramare. Al 30′ Musacco, alla seconda ammonizione, si fa espellere per protesta.

Ridotto in 9 il Rende subisce i padroni di casa: Carminati gonfia nuovamente la porta di Greco.  a decretare la fine dei giochi è il 3  a 0, firmato da Trotta su calcio di rigore, fischiato per l’uscita di Greco su Di Pinto. Il Manfredonia vince ma non domina. Giochi chiusi per il Rende. L’appuntamento con la serie D è rimandato ad anno da destinarsi. che sia quella del 2013/2014 la stagione giusta.

Monica Fusaro

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com