Calcio

Il vento soffia in favore del Cosenza: decidono Arrighini e La Mantia

COSENZA – Continua l’ottimo momento di forma per la formazione di Roselli. Dopo il blitz esterno al Pinto di Caserta, il Cosenza batte al San Vito – Gigi Marulla la Juve Stabia del tecnico Cosenza - Juve StabiaZavettieri. La partita si decide nel primo tempo con le reti di Arrighini e di La Mantia. A nulla è valso il sigillo di Diop ad inizio ripresa. La formazione silana può disporre di tutti i calciatori ad eccezione di Simone Ciancio che, comunque, sta seguendo un percorso differenziato. Le vespe, invece, perdono una pedina importante del proprio scacchiere: si tratta del bomber Ripa. Entrambe le formazioni si schierano con un 4-4-2. Criaco parte dalla panchina: al suo posto spazio a Corsi. Confermato il tandem d’attacco La Mantia – Arrighini.

Cosenza - Juve StabiaLa prima occasione è di marca ospite con un tiro dalla distanza di Nicastro che trova Perina pronto nel respingere e Di Nunzio nello spedire la sfera in corner. I lupi rispondono subito con Arrighini al minuto 5: l’estremo difensore ospite evita la gioia della rete. La gara è fortemente condizionata dal vento che sta colpendo la città sin dalle prime ore della mattinata. Al minuto 15 arriva il vantaggio del Cosenza: Statella recupera una palla a centrocampo e serve Arrighini. L’attaccante rossoblù si invola verso la porta e con l’esterno trafigge Polito. Alla mezz’ora di gioco arriva il raddoppio dei rossoblù con La Mantia che dribbla il difensore e con un tiro dai 25 metri firma la seconda marcatura. Dopo un minuto di recupero le squadre si recano negli spogliatoi.

Inizia la seconda frazione di gioco con gli stessi 22 d’inizio partita. Al Cosenza - Juve Stabiaminuto 47 la Juve Stabia accorcia le distanze con un tiro ravvicinato di Diop che riapre il match. Al minuto 60 Del Sante colpisce la sfera sopra la porta difesa da Polito. Dopo sessanta secondi Arrighini, a tu per tu con il portiere, non riesce a segnare la terza rete. Primo cambio ospite al minuto 65: esce Contessa ed entra l’ex di turno Liotti. Al 74′ prima sostituzione rossoblù: esce La Mantia ed entra Cavallaro. Subito dopo secondo cambio per le vespe: esce Obodo ed entra Izzillo. Terza sostituzione gialloblu al 77′: esce Lisi ed entra Gomez. Al minuto 84 Cosenza - Juve StabiaDel Sante prova la rovesciata spedendo il pallone abbondantemente alto rispetto alla porta difesa da Perina. Dopo tre giri di lancette secondo cambio per il Cosenza: esce Arrighini ed entra Parigi. L’arbitro assegna 5 minuti di recupero. La Juve Stabia prova a riaprire il match ma i rossoblù resistono: termina il match. Cosenza batte Juve Stabia 2 a 1.

Alessandro Artuso

Ph. Francesco Farina

 

COSENZA – JUVE STABIA   2 – 1

COSENZA (4-4-2): Perina 6,5; Blondett 6, Tedeschi 6,5, Di Nunzio 6,5, Pinna 6; Corsi 6,5, Arrigoni 6, Fiordilino 6, Statella 6; Arrighini 7 (42′ st Parigi SV), La Mantia 7 (29′ st Cavallaro 6). In panchina: Saracco, Di Somma, Criaco, Vutov, Caccetta, Minardi, Ventre. Allenatore: Roselli 6,5

JUVE STABIA (4-4-2): Polito 6; Cancellotti 6, Polak 5,5, Carrillo 6, Contessa 6 (20′ st Liotti 6); Nicastro 6, Maiorano 5,5, Obodo 6 (30′ st Izzillo 6), Lisi 6 (32′ st Gomez SV); Del Sante 5,5, Diop 6,5. In panchina: Russo, Navratil, Atanasov, Romeo, Favasuli, Carrotta, Gatto, Mascolo. Allenatore: Zavettieri 6

ARBITRO: Daniele Viotti di Tivoli (Michele Falco di Bari, Giuliano Parrella di Battipaglia)

MARCATORI: 15′ pt Arrighini (CS), 29′ pt La Mantia (CS), 2′ st Diop (JU)

NOTE: spettatori 3649. Una settantina i tifosi provenienti da Castellammare di Stabia. Ammoniti: Cancellotti (JU), Polak (JU), Fiordilino (CS), Izzillo (JU), Statella (CS). Angoli: 5 a 4 per il Cosenza. Recupero: 1′ pt, 5′ st

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com