Calcio

Inutile pari tra Crotone e Sassuolo

CROTONE – SASSUOLO 0-0

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Rosi, Ceccherini, Ferrari G., Martella; Rhoden (28’ st Acosty), Crisetig, Capezzi, Stoian; Simy (14’ st Trotta), Falcinelli. A disposizione: Festa, Viscovo, Mesbah, Sampirisi, Dussenne, Cuomo, Barberis, Kotnik, Suljic, Nalini. Allenatore: Davide Nicola

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Gazzola, Acerbi, Peluso, Dell’Orco; Mazzitelli, Missiroli (20’ st Aquilani), Duncan; Berardi (27’ Ragusa), Matri (37’ Iemmello), Politano. A disposizione: Pomini, Pegolo, Letschert, Adjapong, Ricci. Allenatore: Eusebio Di Francesco

ARBITRO: Michaeal Fabbri della sezione di Ravenna

NOTE – Ammonizioni: Rosi, Ceccherini, Martella per il Crotone; Gazzola per il Sassuolo. Corner: 2’ pt, 2’ st.

CROTONE – Crotone e Sassuolo finiscono col pareggiare una partita di rara bruttezza: nemmeno a porta vuota Rosi, Trotta e Ferrari riescono a schiodare il risultato. E neppure i neroverdi, con Matri e Politano nel primo tempo, riescono ad accendere il match a pochi passi da Cordaz. Finisce 0-0 e almeno i calabresi interrompono la serie di 5 sconfitte consecutive.

Falcinelli, ex di giornata, si mette in mostra al 15’ con un destro ad incrociare che si perde sul fondo. Il Crotone preme sull’acceleratore e due minuti dopo è Rosi a fallire una nitida palla gol sparando in tribuna a porta vuota sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il Sassuolo reagisce e al 22’ Matri si ritrova a tu per tu con Cordaz per effetto di un retropassaggio corto di Ferrari, ma il centravanti viene anticipato dal portiere al momento di colpire a rete. Gli ospiti si rifanno vivi nell’area crotonese al 36’ con un colpo di testa di Politano su imbeccata di Berardi. Si chiude senza sussulti un primo tempo senza grandi emozioni: calabresi più propositivi, eppure le migliori occasioni capitano sui piedi dei neroverdi. Alla ripresa del gioco le due squadre mantengono gli schieramenti iniziali e la partita prosegue tra assalti continui e rovesciamenti di prospettiva. Prima Matri tiene in apprensione la difesa rossoblù, poi Peluso libera l’area dalla minaccia di Ferrari al 7’. Tra gli ospiti si mette in luce Politano, il cui sinistro è ispirato: più volte al cross, accentua il tasso di pericolosità della squadra di Di Francesco. E al 16’ l’esterno va al tiro alzando però la mira: il pallone non scende e finisce alto sopra la traversa. La risposta del Crotone non si fa attendere ed è il solito Falcinelli a provare la conclusione in area al 20’, poi il pallone finisce sui piedi di Trotta che però viene stretto nella morsa Acerbi-Peluso. Ci provano anche Ceccherini, al 30’ (il difensore sfiora uno spiovente carico di veleno e non trova la porta) e soprattutto Trotta 4’ dopo (assist di Falcinelli), trovando un prontissimo Consigli sulla sua strada, e al 35’ Ferrari, che colpisce sotto misura il palo di testa. Il Sassuolo soffre la fisicità degli attaccanti calabresi e solo nel finale mette il naso in area avversaria grazie a Duncan che però incrocia troppo il sinistro, mentre il Crotone fallisce un’altra occasione con Trotta a porta vuota su assist di Martella. Un’azione che mette ancor di più in risalto uno dei tanti problemi della fallimentare stagione rossoblù.

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com