Calcio

La capolista Isola rallenta, il Sambiase ritrova Gallo. Cade la Luzzese

COSENZA – Il decimo turno di Eccellenza non sorride alle prime della classe e passa in archivio anche per la sospensione della gara Acri-Roggiano.

TREBISACCE – ISOLA CAPO RIZZUTO 1 – 1

Il secondo pareggio stagionale l’Isola Capo Rizzuto lo trova a Trebisacce. Dopo un primo tempo equilibrato, che nel finale registra l’espulsione di Gallotta del Trebisacce per doppia ammonizione, la partita si anima nella ripresa. Al 22′ Vito Zangaro, ormai pienamente recuperato, porta l’Isola in vantaggio ma otto minuti più tardi Galantucci ristabilisce la parità. Il pareggio sta però stretto all’Isola che gioca la parte finale di gara a trazione anteriore e nel recupero sfiora il vantaggio con la traversa di Di Micco.

SAMBIASE – CITTANOVESE 3 – 0

L'ex Acri Paolo Gallo,31 anni, è un esperto attaccante dell'Eccellenza calabrese

Cade rovinosamente al “G. Renda” la vice capolista Cittanovese che interrompe cosi una lunga striscia positiva. Il Sambiase dal canto suo, dimentica l’eliminazione in Coppa e festeggia un ritrovato Paolo Gallo (foto). Proprio il bomber di Spezzano sblocca per i suoi all’avvio di gara. Al 2′ della ripresa raddoppia il giovane Ruiz e al 25′, su calcio di rigore, chiude la pratica Gallo. Prestazione sottotono per la squadra di Zito che gioca buona parte del secondo tempo in dieci uomini per l’espulsione di Gioia e si allontana così dalla capolista.

CORIGLIANO – VIGOR LAMEZIA 0 – 2

Sesto risultato utile consecutivo per la Vigor Lamezia, l’unica oggi a vincere nei piani alti della classifica. I biancoverdi vincono e convincono imponendosi già nel primo tempo. Dopo un’occasione per Leta, la squadra di Andreoli passa in vantaggio al 43′ con Crucitti, lanciato in rete da Mosciaro. Proprio Mosciaro, sempre più in stato di grazia, raddoppia al 14′ della ripresa, ben servito da Conversi. Per il Corigliano occasionissima per accorciare le distanze con il giovane David che non c’entra lo specchio. Da registrare nel secondo tempo anche il ritorno in campo, dopo un lungo infortunio, di Cavatorti.

PAOLANA – SCALEA 1 – 1 img_20161113_172020

Il derby del Tirreno cosentino finisce senza vincitori nè vinti. Paolana e Scalea si studiano nel primo tempo e si aggrediscono nella ripresa. Bella prova dello Scalea che passa in vantaggio all’11’ con Scalese. Con la Paolana rimasta in dieci uomini, prova a chiudere la partita la squadra di Vanzetto ma prima Di Giacomo poi Piccirillo falliscono clamorosamente la palla del 2-0. Nel finale pareggio dei padroni di casa con Furgiuele. Il risultato di oggi sa di occasione persa soprattutto per lo Scalea.

ACRI – ROGGIANO sospesa

Acri e Roggiano non smuovono la propria classifica. Al P. Castrovillari la gara viene sospesa al 19′ del primo tempo per un brutto infortunio al ginocchio per il direttore di gara Sportelli di Lamezia (foto copertina). Prima della definitiva sospensione l’Acri conduceva 1-0 per la rete di Le Piane all’8′. Gara rinviata a data da destinarsi, si riprenderà dallo 0-0.

LUZZESE – CUTRO 1 – 2

Il San Francesco di Luzzi rimane terreno “poco amico” per la Luzzese che anche oggi subisce gol nei primi minuti ma che non si conferma squadra da rimonta. Gli ospiti passano in vantaggio al 4′ con l’autorete di Gagliardi che vizia un tiro di Drago. Prima dell’intervallo pareggio Catania su calcio di rigore. Nella ripresa grande pressione dei padroni di casa che da penalty falliscono l’occasione di accorciare le distanze (grande parata di De Marco). La rete della Luzzese arriva al 33′ grazie Africano ma per il Cutro è punteggio pieno.

GALLICO CATONA – SIDERNO 1 – 0img-20161113-wa0014

Continua la crisi nera del Siderno, oggi battuto sul campo del Gallico Catona. Gara combattuta con le due squadre che fanno fatica a portarsi in avanti. Poi al 31′ occasione per il Gallico del solito Cormaci ma Macrì para il suo pericoloso colpo di testa. La vittoria si concretizza al 44′ sempre con il solito Marco Cormaci che, complice la difesa avversaria, di scavetto insacca alle spalle di Macrì (in foto Cormaci festeggia con mister Cavallo). Nella ripresa pressing del Siderno, che ci prova con Leone e Fabio, ma la difesa dei padroni di casa è brava a contenere. Il Gallico Catona spreca il raddoppio con Quintana e Tripodi.

LOCRI – REGGIOMEDITERRANEA 2-1 (anticipo)

È la squadra amaranto a conquistare il derby tutto reggino contro la Reggiomediterranea. tuttavia sono gli ospiti a passare per primi in vantaggio all’11’ con un gran gol di Manuel Monorchio, complice uno svarione difensivo degli avversari. Ciononostante la squadra di Ferraro prova ad aggredire l’avversario, rimasto in dieci uomini per il doppio giallo ad Andiloro, e prima del riposo trova il pareggio con il solito Scillufo. Nel ripresa Locri ancora propositivo e al 34′ Caputo e compagni effettuano il sorpasso: lancio lungo di un indisturbato Papaleo verso il centro per Iervasi che porta in vantaggio la sua squadra tra l’esultanza dei tifosi locali.

CLASSIFICA: Isola C.R. 26; Cittanovese 22; Vigor Lamezia 20; Scalea, Paolana e Trebisacce 16; Luzzese 15; Locri, Cutro 13; Gallico Catona 12; Sambiase, Reggiomediterranea e Corigliano 11; Acri 10 (una partita in meno); Siderno 8; Roggiano 0 (una partita in meno).

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com