Calcio

La Palmese ferma il Bari. Cittanovese e Locri avanti a suon di gol

bari

COSENZA – La Palmese in questa ventottesima giornata ferma la capolista Bari sul pari e riesce a scucire un buon punto contro una ottima squadra che però oggi nella prima domenica di primavera ha concesso un po’ troppo agli avversari (immagine di copertina fonte www.baritoday.it). Grande vittoria della Cittanovese che fuori casa contro il Gela rifila un risultato tennistico, ben 6 le reti messe a segno dai calabresi. Il Locri vince tra le mura amiche contro l’Acireale andando in rete per 3 volte. Il Castrovillari in casa non va oltre il pareggio contro la Turris. Prima in vantaggio con Pandolfi e poi si fa raggiungere con una autorete di Galluzzo. Infine il Roccella torna a casa con un punto dalla trasferta contro l’Igea Virtus.

PALMESE – BARI 0-0

Bella gara quella disputata tra la Palmese che oggi ospitava la capolista Bari. Numeroso il pubblico intervenuto allo stadio e coreografia che si rispetti da parte della tifoseria di casa. La gara tra l’altro è stata trasmessa in diretta, come del resto avviene da inizio campionato per le gare dei galletti, dalla piattaforma DAZN. La gara è stata gradevole e ben giocata da entrambe le formazioni scese in campo, forse tradita da questa prima domenica di primavera, la capolista ha lasciato fare qualcosa in più del solito ai calabresi che si sono ben comportati sul terreno di gioco. L’undici di Franceschini ha iniziato in sordina la gara andando poi in un crescendo che ha sopreso gli avversari. I galletti sia nel primo tempo che nel secondo hanno provato in più occasioni a sbloccare il match ma è stata eccelsa la difesa neroverde a bloccare le sortite avversarie e un plauso va all’estremo difensore dei padroni di casa oggi veramente in gran spolvero. Unica nota negativa la doppia espulsione per i galletti che chiudono la gara in 9. Il Bari torna a casa con un punto ma tranquillo del suo primato in classifica.

LOCRI – ACIREALE 3-1

Il Locri ottiene una vittoria convincente in casa contro l’Acireale. Entrambe le squadre colpite da infortuni vari e squalificati sono scese in campo un po’ deficitarie. Durante la gara entrambe le formazioni provano ad affondare il colpo sin dai primi minuti ma quelli che sfiorano la rete sono subito i siciliani, infatti il gol è nell’area e vanno in vantaggio al 6’pt con Manfrè. Il Locri non si fa intimidire e inizia a salire il baricentro e sfiora il pareggio in più di un’occasione. La rete del pareggio arriva al 21’pt con Siano. I calabresi non si acconentano e al 27’pt raddoppiano con una bella incornata vincente da parte di De Marco. Il primo tempo termina con i calabresi in vantaggio. Alla ripresa si fa subito sotto la squadra allenata da mister Romano cercando di pareggiare ma è bravo l’estremo difensore Pellegrino a bloccare tutte le minacce. L’undici di Quattrone si nota che non vuole accontentarsi del risultato maturato e raggiunge al terza marcatura dell’incontro al 20’st con una bella rete di Trombino. La gara prosegue senza altri colpi di scena fino al fischio finale dell’arbitro. Da segnalare l’espulsione di Siano del Locri a quattro minuti dal termine dell’incontro.

CASTROVILLARI – TURRIS 1-1

Un buon punto per il Castrovillari ma che sicuramente avrebbe meritato di guadagnare l’intera posta in palio contro l’avversario di giornata che è stata la Turris. Un punto per parte con vantaggio del Castrovillari e pari della Turris raggiunto grazie ad una autorete degli stessi calabresi. La gara ha visto protagonisti sul terreno di gioco quasi sempre i rossoneri che si sono ben destreggiati e hanno fatto vedere un bel gioco. La rete del vantaggio è stata messa a segno al 32’pt dal castrovillarese Pandolfi. I rossoneri spingono con insistenza cercando di raddoppiare il punteggio ma nulla da fare grazie alla buona prestazione di giornata dell’estremo difensore della Turris. Le squadre vanno a riposo al termine del primo tempo con i calabresi in avanti. Nella ripresa la Turris entra in campo con un altro piglio di fioco e sfiora il pari ma sono i rossoneri che ancora una volta si fanno sotto sfiorando per l’ennesima volta la rete del raddoppio. La rete del pari però arriva dai piedi dello stesso giocatore del Castrovillari che purtroppo spiazza il suo stesso portiere. Galluzzo al 28’st infila la palla del pari. La gara poi fino al novantesimo, non offre più grandi emozioni di gioco.

GELA – CITTANOVESE 1-6

La Cittanovese torna finalmente alla vittoria dopo le ultime gare non poco fruttuose. Subisce l’ira dei giallorossi il Gela che nulla può contro l’attacco devastante degli avversari. La gara inizia con il solito studio delle due formazioni in campo ma è immediata l’avanzata dell’undici calabrese che prova ad andare in vantaggio. Dura poco la difesa del Gela che al 14’pt subisce la prima rete che passa per i piedi di Abayan. Il Gela prova a reagire ma nel provare ad imbastire qualche buona azione di gioco arriva il raddoppio degli ospiti al 30’pt con Ficara. Fino al fischio che sancisce la fine della prima parte delle ostilità non succede altro di rilevante. Nella ripresa una sola squadra domina la gara, al 10’st va in rete Crucitti che sigla la terza segnatura. Se questo non bastasse lo stesso Crucitti insacca alle spalle dell’estremo difensore avversario per la seconda volta al 16’st. E sono quattro le reti. La quinta marcatura arriva con una bella azione finalizzata al 26’st da Napolitano. Crucitti che oggi era particolarmente ispirato, al 35’st mette a segno la tripletta personale e la sesta marcatura della gara. La gara sembra terminata ma arriva il gol della bandiera del Gela al 37’st con Ragosta. Il match termina senza sussulti allo scadere dei novanta minuti.

IGEA VIRTUS – ROCCELLA 0-0

Partita poco emozionante quella tra Igea Virtus e Roccella che si accontentano di un punto a testa. La gara ha poco da dire visto che entrambe provano durante il primo tempo a segnare a discapito dell’altra ma sono attente le difese. Nella ripresa fa qualcos in più la squadra calabrese che si fa vedere in più di un’occsione davanti l’estremo difensore siculo ma è bravo a sventare le minacce. La gara non più ha grandi sussulti e si protrae tranquilla fino a quando l’arbitro fischia la fine delle ostilità.

Nelle altre gare di giornata finisce con un pareggio la gara tra Portici e Messina, 2 reti per parte. Anche Nocerina e Sancataldese finisce in parità con ben 6 reti totali alla fine dei novanta minuti di gioco. Il Marsala vince fuori casa contro il Città di Messina e infine la gara tra Troina e Rotonda verrà disputata mercoledi 3 aprile alle ore 15.00.

Francesco Farina

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com